Banner

Trenord, in arrivo mega fusione con Atm?




Articolo del: 10/02/2017 16:41:51

Per i treni della Milano Mortara potrebbe significare più efficienza, più risorse e carrozze all’avanguardia. Torna ad affacciarsi l’ipotesi di una maxi fusione fra Trenord, la società che gestisce il servizio ferroviario suburbano e regionale, compresa la linea che passa ad Abbiategrasso, e Atm, azienda a capo del trasporto pubblico del capoluogo lombardo. La notizia è apparsa oggi in primo piano sulle pagine di Milano del Corriere della Sera. Martedì c’è stato un incontro sul tema che ha riunito i vertici di Ferrovie dello Stato, Ferrovie Nord e Comune di Milano.


Secondo il noto quotidiano di via Solferino, ci vorrà «un mese di tempo» per capire se la maxifusione andrà in porto. Se le nozze dovessero andare a buon fine nascerebbe un polo unico dei trasporti con un fatturato di due miliardi di euro. La super holding darebbe un forte incremento agli investimenti, con cifre da capogiro comprese tra i 700 milioni e il miliardo e mezzo di euro. Tradotto significherebbe 90 treni nuovi di zecca.


La speranza, nel caso in cui l'operazione andasse davvero in porto, è quella di vedere almeno uno dei nuovi convogli sfrecciare sulla nostra tratta. A differenza dei Coradia Meridian, i 32 treni di nuova generazione annunciati da Trenord con tanto clamore a dicembre 2015 per i 700mila pendolari lombardi, che però dalle nostre parti nessuno ha mai visto.


AML (“Ordine e Libertà”) 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net