Banner

C'è anche l'attrice abbiatense Paola Ornati nello spettacolo "5 centimetri d'aria" al Teatro della Cooperativa




Articolo del: 23/03/2017 08:08:23

A firmare il testo drammatico di “5 centimetri d’aria - Storia di Cristina Mazzotti e dei figli rapiti”, insieme a Marco Rampoldi secondo un progetto dello stesso Rampoldi e di Nando Dalla Chiesa è la giovane attrice abbiatense Paola Ornati che ha debuttato con lo spettacolo nato da un Laboratorio di Scrittura per la scena organizzato dal Piccolo Teatro di Milano, al Teatro della Cooperativa martedì 21 marzo.


La storia, ambientata a Vigevano, e costruita per un progetto rivolto agli studenti, ai dottori e ai dottorandi del corso di Sociologia della Criminalità Organizzata del Professor Nando Dalla Chiesa, dell’Università Statale di Milano, resterà in scena al Teatro della Cooperativa fino a domenica 26 marzo.


Quella di “5 centimetri d’aria” è senza dubbio una storia di silenzi, di violenze, ambientata proprio nella vicina Vigevano e che merita di essere ascoltata, capita. Una storia che ci riguarda tutti, anche se stentiamo a crederlo. Nel monologo per voce femminile, convergono infatti, in un flusso continuo, tante voci: quelle delle vittime, quelle dei carnefici, ma anche degli spettatori, quelli che manifestano stupore, perché troppo giovani, e quelli che invece ricordano… Cosa? Il sequestro di Pietro Torrielli Jr, vigevanese, figlio di industriali, e l’inizio di una tragica sequenza di rapimenti prevalentemente di giovani, operati dalla criminalità organizzata in Lombardia.



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net