Banner

Via Coppi, Amardog:Gestione venuta meno per problemi familiari ma nessun utente ha mai sborsato soldi

http://www.bianews.it/img/GAmardog.jpg



Articolo del: 23/05/2017 13:07:01

Sono state «problematiche familiari di natura grave» ad aver indotto Daniela Pochini a non gestire più l’area cani di via Fausto Coppi. Lo precisa la diretta interessata al telefono, spiegando che l’articolo che la nostra testata, pubblicato il 15 maggio, conterrebbero delle «imprecisioni». Vediamo di ricostruire in breve la vicenda. La società cinofila Amardog, di cui Pochini è presidente, si era aggiudicata la gara per la gestione del terreno di oltre 11mila metri quadrati, non lontano dallo stadio comunale di viale Sforza, partecipando al bando pubblicato nel settembre 2015. L’inaugurazione dell’area cani risale all’8 maggio del 2016. Dal 12 maggio è apparso però un lucchetto che impedisce agli amici pelosi e ai loro padroni di entrarci.  


«La disdetta della  gestione non è stata improvvisa – puntualizza l’istruttrice cinofila - ma risale al 16 novembre 2016. In quell’occasione dichiarai al Comune che ero pronta a restituire le chiavi immediatamente. Mi hanno però risposto che dovevo farlo il 15 maggio 2017. E’ quello che ho fatto». Secondo – e «il punto è decisivo» dice - : «Dall’area cani non ci ho ricavato alcun guadagno, solo spese di cui mi sono fatta completamente carico». Spese che includono non solo «il canone che non è di soli 2mila euro: a quella cifra va aggiunta l’Iva. Ma anche la manutenzione, come il taglio dell’erba. Nessun utente che ha usufruito del servizio ha mai sborsato alcuna cifra» dice.


AML (Ordine e Libertà)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net