Banner

Amici del Palio, sos dal Quartiere Fiera: «Tagliati i fili dell'impianto fotovoltaico. Che comunque c'è da due anni ma non è mai funzionato»




Articolo del: 18/07/2017 09:03:40

È in corso da poco più di cinque anni la convenzione che l’amministrazione comunale di Abbiategrasso aveva stipulato con l’Associazione Amici del Palio di San Pietro per affidarle come sede operativa il Quartiere Fiera di Abbiategrasso con il compito di impegnarsi nella gestione del bar e del ristorante interni. L’idea era stata dell’amministrazione comunale di centrodestra guidata dall’allora sindaco Roberto Albetti che portò in Consiglio comunale, il 7 febbraio 2012, lo schema appunto di convenzione relativo alla concessione in uso dell’area di proprietà comunale di via Ticino 72 all’Associazione Amici del Palio di San Pietro. 


Toccò poi, però, alla giunta e all’amministrazione guidate dal sindaco Pierluigi Arrara, subentrato ad Albetti che aveva pesantemente sconfitto alle elezioni del maggio seguente, formalizzare quella convenzione con una nuova e definitiva approvazione del relativo Regolamento (che peraltro tardò alquanto ad arrivare e implicò varie insistenze ad opera degli stessi Amici del Palio). 


Adesso che il vento è cambiato di nuovo e che alla guida della città è ritornato il centrodestra, con il nuovo sindaco Cesare Nai ed il vecchio sindaco Roberto Albetti a spalleggiarlo, ad assumere la carica di vicesindaco (formalizzata ieri pomeriggio, lunedì 17 luglio, nella prima seduta della nuova giunta municipale) e a guidare alcuni assessorati strategici, ecco che il presidente degli Amici del Palio, Tiziano Perversi, torna alla carica.


«Ci sono tante situazioni da sistemare riguardo alle condizioni del quartiere Fiera - dice Perversi - e in questi ultimi anni abbiamo dovuto essere oltremodo insistenti per ottenere il minimo dell’attenzione concreta da parte dell’amministrazione comunale, al di là della facciata. Ad esempio, solo negli ultimi tempi siamo riusciti ad ottenere che venissero fatti i necessari interventi sulle coperture per evitare ce in caso di pioggia si allagasse la zona del bar e del ristorante».


Ma il presidente degli Amici del Palio preferisce a questo punto guardare avanti, presentando alla nuova amministrazione appena insediata una sorta di “lista della spesa” con riferimento agli interventi necessari sulla struttura di via Ticino: «Ad esempio - spiega Perversi - da anni abbiamo segnalato che le quinte del palcoscenico all’interno dell’auditorium che fa anche spesso da teatro sono tutte rovinate, strappate, e finiranno per diventare inservibili. Come pure abbiamo segnalato che, a causa di lavori svolti da personale comunale, è stata danneggiata una delle porte di accesso dal cortile al portico, in modo tale da non potere essere più chiusa, e così abbiamo dovuto metterci delle transenne posticce che sono lì da mesi. Aggiungiamo che anche l’impianto di allarme che dovrebbe fare da antifurto non funziona, e il quadro è completo…».


Non del tutto, in realtà. A destare qualche perplessità è anche il fatto che i pannelli dell’impianto fotovoltaico montati sopra i tetti degli edifici del quartiere Fiera all’incirca due anni fa non sono ancora entrati in funzione, non è ben chiaro per quale motivo. Quello che invece, a proposito, amareggia gli Amici del Palio è l’aver scoperto, qualche giorno fa, che qualcuno, nei pressi del quadro elettrico a protezione del quale è stata montata di recente una pensiona che a malapena funge da copertura e in caso di rovesci di pioggia rischia di non servire a niente, ha tranciato i cavi che giacciono a terra al momento inutilizzabili. «Crediamo si sia trattato di un tao di vandalismo, per quanto del tutto immotivato e incomprensibile - conclude Perversi - e comunque a questo punto auspichiamo che la nuova amministrazione comunale prenda nota di tutto e trovi subito le risorse necessarie a mettere in ordine il quartiere Fiera che noi ben volentieri ci impegneremo a far vivere più di quanto è dato fino ad oggi, purché il Comune ci assista e ci venga incontro ogni volta che ce ne sarà bisogno».


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 21 luglio nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net