Banner

Un ritorno al passato con il Museo Agricolo di Albairate oggi in festa




Articolo del: 17/09/2017 15:07:05

Il museo agricolo di Albairate 'Angelo Masperi' oggi è in festa. E' un luogo da vedere, da ammirare e da capire. E' la storia dei nostri paesi legati all'agricoltura. Parte dai primi del '900 fino agli anni '60 quando l'agricoltura ha subito una grande rivoluzione grazie alla tecnologia. Se prima c'era la macchina per la trebbiatura oggi c'è la mietitrebbia, tanto per fare un esempio.


Esiste da dieci anni, ma 5 anni prima i volontari avevano già cominciato a raccogliere il materiale. Perchè è la passione che li ha spinti a realizzare un museo. "Abbiamo vissuto direttamente quel periodo in cui il lavoro dell'uomo era decisivo e abbiamo vissuto anche il cambiamento successivo", dicono Alfredo e Giuseppe, due volontari amici del museo agricolo di Albairate. Le visite sono tante.


"Il momento bello è quando arrivano gli anziani e ricordano i tempi passati - aggiungono - Le scolaresche vengono, ma le maestre devono essere brave a preparare i ragazzi che vedono un ambiente che oggi non esiste più". Sorridono quando arrivano i ragazzi da Milano e si chiedono le veramente il pollo ha le penne. Non ne hanno mai visto uno dal vivo. Meglio vanno le cose con i giovanissimi dei nostri paesi. Il museo è composto dagli atrezzi agricoli e dagli ambienti di un tempo.


La 'ca, la stanza, il posto dove si appendevano i salami, il casone con la ghiacciaia che non tutte le cascine avevano. Facendo il burro era fondamentale d'estate quando faceva caldo e serviva per conservare i formaggi. C'è poi la sala degli attrezzi e tanto altro da vedere. All'esterno attrezzi agricoli e le meridiane realizzate da Tino Bertoldi.


Graziano Masperi


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net