Banner

Bene la diretta "Un Caffè in Libertà" dal Royal Café con Andrea Zattoni a parlare di viabilità (VIDEO)




Articolo del: 02/10/2017 00:13:09

Ottimo successo per il secondo appuntamento con “Un Caffè in Libertà” andato in diretta Facebook venerdì 29 settembre dal Royal Cafè di corso XX Settembre 9. Per l’occasione, accanto a Marco (giovane titolare di soli 24 anni, insieme all’amico Alessandro che ne ha 25), l’ospite della diretta è stato Andrea Zattoni, negoziante, a sua volta titolare, insieme al fratello Fabio, del negozio Fotoexpress di corso Matteotti.


Andrea Zattoni è anche un ex candidato alle elezioni comunali 2017 nella lista civica “Abbiategrasso Merita” e commerciante sempre attivo nel promuovere iniziative a tutela della sua categoria, ma anche innovative per la città. E proprio per illustrare agli abbiatensi e a quanti sono soliti frequentare la nostra città per motivi di lavoro o come visitatori ha accettato il nostro invito.


«Esiste un problema oggettivo - ha detto Zattoni - che riguarda la sosta delle auto all’interno dell’area regolata dalla ZTL, dove teoricamente non si potrebbe parcheggiare ma tanti lo fanno ugualmente con la preoccupazione, se passa la Polizia locale, di incappare nella multa, e comunque approfittando in modo non regolare della classica situazione gestita fino ad oggi all’italiana, decidendo di non decidere come risolverla…».


Una situazione per la quale, secondo Zattoni, le soluzioni però ci sono e è lecito attendersi dalla giunta Nai, insediatasi a luglio e che «ha già dimostrato con i suoi primi atti di essere la giunta del fare», una loro prossima applicazione».


L’idea di Zattoni, come è ormai noto, sarebbe quella di regolamentare l’accesso al centro storico in zona ZTL per le automobili con un ticket di 50 centesimi da versare all’ingresso acquisendo il diritto a sostare all’interno, in appositi stalli, per un tempo massimo totale di 30 minuti, con la possibilità per ciascun negoziante, in modo assolutamente libero e facoltativo, di scontare il valore del ticket sulla spesa che chi si trova all’interno decidesse di fare nel suo negozio.


Un’ipotesi che sta facendo molto discutere e che Zattoni indica come possibilità aperta a tutte le modifiche del caso proprio attraverso il contributo di idee di altre persone, sia negozianti, sia cittadini fruitori del centro storico, sia ovviamente amministratori comunali di maggioranza come di opposizione.


Nel proseguii del collegamento, il contitolare del Royal Café, Marco, ha illustrato le caratteristiche del locale suo e di Alessandro puntando sopratutto sull’importanza del fatto che i clienti, siano essi interessati a prendere un caffè o a fare colazione, a fermarsi in pausa pranzo, o ad approfittare per ritrovarsi lì verso sera per l’aperitivo, in ogni circostanza si sentano a casa propria, fatti accomodare e serviti in un ambiente cordiale e accogliente che si giova anche di qualcosa di straordinariamente bello, come il camino e il soffitto a cassettoni che risale al Seicento, e della possibilità di mettere a disposizione il relativo salone per feste e ritrovi.


Prossimo appuntamento del ciclo “Un Caffè in Libertà”, condotto come sempre dal direttore Marzo Aziani a partire da un argomento trattato nell’edizione settimanale del nostro giornale “Ordine e Libertà”, quello di venerdì prossimo, 6 ottobre, sempre con inizio alle ore 10.30, stavolta in diretta Facebook dal Bar Tropical di via Toti in compagnia del titolare, Emanuele Gallotti, e dell’ospite, ancora da individuare.


Redazione “Ordine e Libertà” - servizio sull’edizione da venerdì 6 ottobre nelle edicole


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net