Banner

Quell'intollerabile mini-discarica permanente nel cuore del centro storico di Abbiategrasso

http://www.bianews.it/img/Grifiutiviamottasempre.JPG



Articolo del: 11/10/2017 07:59:14

Una mini-discarica in pieno centro storico. La storia si ripete da anni e sembra che nessuno riesca a porvi rimedio: ogni tentativo esperito fino ad oggi, infatti, non ha portato ad alcun risultato degno di nota. 


Indegno è, piuttosto, il cumulo di rifiuti ingombranti di ogni genere che praticamente ogni giorno trova collocazione in quella stradetta a due passi dal Castello Visconteo e dal parco del suo antico fossato, sul quale le vecchie case di ringhiera si affacciano in fondo a cortili popolati quasi esclusivamente di famiglie arrivate da lontano.


La strada in questione è via Motta. E il fatto che si ripete imperterrito da sempre (succedeva ai tempi dei cassonetti, è proseguito se non peggiorato con l’introduzione della raccolta differenziata porta a porta) lo si registra per l’esattezza nella sua parte finale, in prossimità della svolta per via San Carlo, appunto di fronte ai portoni di due cortili.


Sul lato sinistro della strada in questione, oltretutto ad intralciare il passaggio protetto riservato ai pedoni tramite la fila di paletti che impediscono agli automezzi in transito a senso unico verso piazza Castello di accostare sulla destra, c’è praticamente ogni giorno, vicino al luogo nel quale i residenti espongono correttamente i bidoni della raccolta differenziata, una specie di “zona franca” dove qualcuno si ritiene autorizzato ad abbandonare di tutto.


La fotografia scattata lunedì sera mostra in questo caso il ripiano capovolto di un tavolo che sembrerebbe di plastica, un apparecchio elettronico in disuso, delle mensole e forse altri pezzi di un armadietto smontato accatastate dentro sacchi trasparenti, una sedia sgangherata col sedile sfondato e altri non meglio precisati contenitori. 


Altre volte si tratta di divani, poltrone, reti con o senza materassi, suppellettili, fino all’apice toccato con sanitari di vario tipo, dal lavandino al wc e relativa asse… Ma la sostanza è sempre quella: i rifiuti ingombranti si possono sì esporre sulla pubblica strada, ma solo dopo aver preso accordi in merito con la società Navigli Ambiente addetta al ritiro, alla raccolta differenziata e allo smaltimento dei rifiuti ad Abbiategrasso. 


Sul sito della società AMAGA (www.amaga.it) alla voce Ecocentro si trovano tutte le informazioni del caso. In particolare l’indicazione che «Per prenotare il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti occorre telefonare al numero 02 9460 8018, dalle 13.25 alle 16.25», oppure scrivere a ecocentro@amaga.it


Redazione “Ordine e Libertà” - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net