Banner

Abbiategrasso in lutto per l'improvvisa morte di Antonio Fasani, macellaio e gastronomo impegnato anche in politica




Articolo del: 11/10/2017 10:06:44

È morto Antonio Fasani. Il noto commerciante, titolare dell’omonima macelleria di Passaggio Centrale ad Abbiategrasso, è stato colto da un infarto durante la notte e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo da parte dell’équipe medica del 118 intervenuta per soccorrerlo dopo il malore che si era manifestato dopo una serata passata a lavorare fino a tardi. Non sembrava però che la situazione fosse preoccupante. Al Pronto Soccorso dell'ospedale "Fornaroli", il paziente era arrivato in codice giallo e dunque nessuno poteva in quel momento presumere che si sarebbe di lì a poco consumata la tragedia. Che invece si è compiuta in conseguenza di un improvviso aggravamento che ha reso vano il prolungato tentativo di mantenerlo in vita.


Questa mattina saracinesche abbassate e il cartellino con l’indicazione “chiuso per lutto”. E tanta gente attonita e incredula per una notizia che segna un lutto per l’intera città portandole via un gran lavoratore e un uomo a modo suo appassionato di Abbiategrasso proprio alla vigilia della sua festa, per la quale aveva accettato di gestire uno spazio di cucina e vendita di prodotti nei sotterranei del Castello.


Antonio Fasani, che abitava con la famiglia in via Oberdan ed aveva compiuto 66 anni lo scorso 11 aprile, in occasione delle scorse elezioni amministrative si era impegnato ispirando la lista civica del candidato sindaco Luigi Alberto Tarantola, “Ricominciamo Insieme”, della quale ha svolto la funzione di responsabile e per la quale si è speso molto coinvolgendosi con i candidati per i quali è stato un vero punto di riferimento.


I funerali di Antonio Fasani verranno officiati nella basilica di Santa Maria Nuova la mattina di venerdì 13 ottobre alle 11. Messaggi e attestazioni di solidarietà, ai quali ci uniamo anche da queste pagine, stanno raggiungendo in continuazione da stamane i famigliari del commerciante scomparso, tutti coinvolti nella attività del negozio: la moglie Maria e i figli Luca e Alessia.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 13 ottobre nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net