Banner

Abbattuto un sambuco che dava fiori e frutti. La risposta di Amaga:"era malato!"

http://www.bianews.it/img/Gsambucook.jpg



Articolo del: 09/11/2017 07:10:55

Sono terminati ieri i lavori di pulizia e riordino del verde organizzati da Amaga in piazza Vittorio Veneto e nelle strade limitrofe. Un lavoro ben fatto e certamente apprezzato dai cittadini e dai residenti del quartiere… se non fosse per il sambuco, che fino a due giorni fa si trovava all’interno del cortile della sede dell’Anagrafe, e che martedì è stato abbattuto proprio dagli addetti alla pulizia e manutenzione del verde pubblico.


“Passando da via Monte Santo – ci riferiscono dei cittadini – ci siamo accorti che gli operai di Amaga avevano abbattuto l’albero di sambuco. Non vogliamo certo creare polemiche, ma non possiamo fare a meno di chiederci il motivo che ha portato all’abbattimento di una pianta che regalava frutti e fiori profumati. Era bella, regalava cibo agli animali…. Ci vorranno almeno 15 anni per averne una di uguali dimensioni. La zona necessitava certamente di un intervento di manutenzione, c’erano rovi e persino rifiuti abbandonati nascosti tra la vegetazione, ma forse la pianta poteva essere salvata…. Ci auguriamo che ora l’edificio comunale venga ritinteggiato e sistemato.”


Sollecitati dai nostri lettori abbiamo chiesto spiegazioni proprio al responsabile della manutenzione del verde che in merito al sambuco ha precisato: «È stato abbattuto perché era marcio al piede e presentava diverse escrescenze alla base, per cui non sarebbe durato e sarebbe anzi diventato pericoloso. I lavori di pulizia della zona si sono concentrati in due giornate. Abbiamo tagliato anche due grossi cespugli di lauro in via Trento perché impedivano ormai il passaggio ai dipendenti comunali ed erano costretti in uno spazio poco adatto a loro. Si è poi provveduto a seminare del prato e non è da escludere che in futuro possano essere collocate nuove piante, ma di dimensioni più piccole».



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net