Banner

Voci di possibili dimissioni del consigliere comunale Domenico Finiguerra. Lui le smentisce categoricamente: «Ho ancora tanto da fare qui»




Articolo del: 10/11/2017 00:58:21

Dopo il primo Consiglio comunale dell’amministrazione Nai, a luglio, con tutto il “cinema” dell’ineleggibilità del sindaco, il consigliere di opposizione Domenico Finiguerra, capogruppo di “Cambiamo Abbiategrasso”, non ha più fatto parlare di sé ed è parso molto cauto, insieme a quelli del suo gruppo consiliare. 


Quando poi, lunedì scorso, 6 novembre, all’ultima seduta del Consiglio non si è nemmeno presentato, nonostante la sua fosse stata indicata da chi di dovere come «assenza giustificata», le voci e le ipotesi hanno cominciato a rincorrersi sia tra gli stessi consiglieri, sia tra il pubblico. 


La più insistente di tali voci è stata quella che vorrebbe il leader delle Coccinelle (eletto anche con i voti della lista civica “Abbiategrasso Bene Comune”) pronto ad uscire di scena rassegnando le dimissioni. Ma che cosa c’è di vero? L’abbiamo chiesto al diretto interessato. «Una voce destituita di ogni fondamento - spiega Finiguerra, interpellato in merito -  Non mi sogno certo di mancare di rispetto agli oltre cinquemila cittadini che mi hanno votato a giugno e ai quali intendo rendere conto». 


Finiguerra ha poi spiegato il cambio, se non di strategia, certamente di atteggiamento da parte sua e dei suoi: «Come forza di opposizione, abbiamo ritenuto per ora di non essere troppo martellanti con la nuova giunta lasciandole un po’ di tempo per affrontare le questioni in una città dove non ci sono certo i marciapiedi lastricati d’oro e con tante questioni delicate ereditate dal passato». 


Opposizione morbida, allora? Ancora per poco: «Ormai ci siamo - fa sapere il consigliere che ha conteso fino all’ultimo la poltrona di sindaco a Nai - Prima di Natale inizieremo a fare le nostre analisi e a chiedere conto di come alcune questioni sono state o meno affrontate». Dunque nessuna candidatura a enti superiori in vista? «Assolutamente no. Né candidature, né incarichi... Ho ancora tanto da fare qui».


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 10 novembre nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net