Banner

"È nato per noi" è il titolo del cd di Natale nuovo nuovo inciso dal Coro Cantate Domino di Abbiategrasso




Articolo del: 05/12/2017 00:11:29

Si avvicina il Natale, la festa nella quale la cristianità e tutti gli uomini di buona volontà ripetono, nella liturgia della veglia della Notte Santa, che «oggi è nato per noi il Salvatore». È il responsorio del Salmo 95 con il quale il popolo sottolinea ripetutamente, quasi a inculcarlo nella propria mente e nel proprio cuore, quello che è la sostanza dell’avvenimento del Natale.


“È nato per noi” è anche il titolo del nuovo cd inciso nei mesi scorsi dal coro Cantate Domino di Abbiategrasso, sotto la direzione del suo maestro, Paolo Percivaldi, e con la preziosa collaborazione dei suoi musicisti: i fratelli Valentina e Giorgio Medici (violoncello e violino), Samuele Percivaldi (tastiere e voce), e i giovanissimi Francesca Piciotti (flauto traverso) e Lorenzo Pusterla (pianoforte). 


Da sabato scorso, 2 dicembre, il nuovo disco (il terzo inciso dal coro abbiatense negli ultimi sette anni, dopo “Parla al mondo della mia misericordia” e “Il respiro della vita”) è disponibile al modico prezzo di 10 euro per tutti gli interessati, che possono richiederlo direttamente ai coristi o con una mail alla segreteria (info@cantatedomino.it).


Non potevano mancare l’Adeste Fideles e il Tu Scendi dalle Stelle, l’Astro del Ciel in versione inglese e la “piva” In Notte Placida, insieme al sempre emozionante Bianco Natale; ma il coro si è spinto oltre, ripescando (tra i canti eseguiti da un solista) una vera chicca d’altri tempi (Caro Gesù Bambino) e completando il quadro popolare con tre “ninna-nanne” (Alla fredda tua capanna, S’accese un astro in ciel e In questa notte splendida). 


La polifonia sacra domina la scena non per quantità ma per intensità: Alma Redemptoris Mater, Veni Emmanuel, Puer Natus, Gaudete, Alleluja di Haendel e Cantique de Noel sono i brani più profondi e impegnativi per il coro e per i musicisti stessi. Coro e musicisti che non rinunciano ad esplorare, con esecuzioni di grande effetto, tradizioni anche di altre culture e di altri popoli: lo fanno con lo spagnoleggiante “Nino Lindo” e poi con la deliziosa armonia a cinque voci soliste dal titolo “Mary, did you know?”.


Nel complesso, comunque, il risultato è quello di un piccolo scrigno di tesori preziosi riproposti con grazia e con il beneficio di una curatissima registrazione che rende pulito e particolarmente gradevole il suono e per poco più di un’ora  è il sottofondo ideale per adulti e bambini che abbiano ancora voglia di sognare ad occhi aperti contemplando questo specialissimo Bambino che appunto «è nato per noi».


Redazione “Ordine e Libertà” (ogni venerdì nelle edicole)


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net