Banner

Finanziamenti regionali fino a 300 mila euro a progetti presentati dagli oratori: lo ha deliberato oggi la giunta regionale lombarda. I dettagli

http://www.bianews.it/img/Gdonbindaparrocchia.JPG



Articolo del: 18/12/2017 16:44:59

Regione Lombardia a guida Maroni in campo a favore degli oratori, «che svolgono una funzione sociale ed educativa centrale all’interno della nostra società. Da qui l’impegno forte di Regione Lombardia nel promuovere e sostenere concretamente azioni a favore delle parrocchie». Parole non dell’ormai quasi dimenticato ex tre volte presidente e governatore Roberto Formigoni (dal quale tale sostegno si sarebbe dato per scontato), bensì dell’assessore leghista Massimo Garavaglia, titolare delle deleghe all’Economia, Crescita e Semplificazione. 


Parole che tuttavia seguono i fatti: la notizia è infatti quella dell’approvazione, in data odierna, di una delibera della giunta lombarda «con la quale - spiega ancora l’ex sindaco di Marcallo con Casone e senatore leghista -  si vanno a stanziare complessivamente 5 milioni di euro e precisamente 2 milioni e mezzo di euro sul 2018 e altrettanti allocati sul 2019, per interventi di natura strutturale all’interno degli oratori lombardi».

Lo si è appreso poco fa da una nota inviata ai giornali dallo stesso assessore Garavaglia. Quali gli interventi previsti? «Con questo provvedimento – spiega Garavaglia – saranno finanziabili nuove strutture a servizio delle attività degli oratori, compresi gli impianti tecnologici, ma si potrà anche dare corso ad interventi di riqualificazione e che migliorino la loro accessibilità e fruibilità, compreso l’abbattimento delle barriere architettoniche».

Garavaglia sottolinea poi la funzione svolta dagli oratori come luoghi per la famiglia: «Vogliamo che queste realtà siano sempre più percepite dalle famiglie come luoghi da vivere, perché mai come oggi rappresentano un sostegno importante nel percorso di crescita e di formazione dei nostri ragazzi».

Infine, precisato che le domande da parte delle parrocchie e degli oratori interessati dovranno essere presentate a partire dal 1 marzo 2018 e fino alle ore 16 del successivo 15 maggio, l’assessore illustra quali siano le agevolazioni previste e gli interventi ammissibili: «Si prevede un contributo a rimborso ventennale senza interessi fino alla concorrenza massima del 90% del costo dell’intervento e, comunque, non superiore a 300 mila euro e non inferiore a 70 mila euro, per ogni singolo intervento. Mentre l’importo minimo di cofinanziamento è pari al 10% del costo di realizzazione dell’opera».


Come diceva quel tale… chi ha orecchi, intenda!


Marco Aziani - Ordine e Libertà (ogni venerdì nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net