Banner

I titolari Elena e Stefano accolgono l'invito del Papa e del Decanato: alla Bullona 60 bisognosi ospiti per il pranzo della vigilia

http://www.bianews.it/img/Gbullonazza.jpeg



Articolo del: 19/12/2017 09:41:56

Sarà una vigilia di Natale dal sapore del tutto particolare quella della cascina Bullona, azienda agrituristica attiva nel cuore della valle del Ticino dal 1999. Elena e Stefano Viganò hanno accolto la proposta lanciata nelle scorse settimane dal parroco, don Giuseppe Marinoni, e in occasione del Santo Natale apriranno le porte della  cascina per un pranzo della vigilia, offerto a 60 persone che per motivi diversi non hanno altro modo di festeggiare con spensieratezza questi giorni così particolari dell'anno. I partecipanti al banchetto sono stati indicati da alcune delle associazioni magentine di volontariato che si occupano quotidianamente di esercitare la virtù della carità sul nostro territorio: la Casa d’accoglienza,  la San Vincenzo e l’associazione “Non di solo pane”.


«In occasione del compimento dei 18 anni della nostra attività  - dicono Elena e Stefano, - abbiamo ritenuto consapevolmente  di aderire alla sollecitazione di papa Francesco e del nostro decanato, che hanno proposto di invitare una persona svantaggiata nelle nostre case in occasione del santo Natale; ma poiché nella nostra casa il giorno di Natale non possiamo farlo perché lavoriamo, apriamo le porte dell’agriturismo alla vigilia». 


«E siccome gli ospiti - proseguono Elena e Stefano - devono stare bene e passare dei momenti di allegria, ci aiuterà del tutto gratuitamente con della buona musica dal vivo l’amico Max Eldorado, che prontamente si è offerto per questa iniziativa e che ringraziamo vivamente. Anche i nostri cuochi e i nostri addetti alla sala lavoreranno gratuitamente, nonostante le fatiche del periodo.


Le affinità tra persone che stanno passando un periodo della loro vita difficile e di chi fa impresa sono del resto molte di più rispetto a quello che si crede, una cosa è purtroppo strettamente correlata all’altra, perciò riteniamo importante manifestare una totale e gratuita  vicinanza  con un gesto disinteressato a questi ospiti, intuendo - e se ci permettete conoscendo, anche se in altra ottica -  quali sono le loro difficoltà. Noi vorremmo solo che questo gesto possa essere  compreso pienamente, e aggiunto ai molti altri  che sicuramente- ed anche con più discrezione- altre realtà produttive sul nostro territorio compiono già da tempo», concludono i coniugi Viganò.


All’iniziativa solidale di cascina Bullona hanno prontamente aderito con entusiasmo la gelateria Nenè di Magenta (che offrirà il gelato) e diversi bar-enoteche e ristoranti di Magenta ed Abbiategrasso, che hanno accettato  di donare tutte le bottiglie di vino che saranno abbinate ai piatti elaborati dallo staff di cucina della Bullona.


Redazione “Ordine e Libertà” - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net