Banner

Sacchetti di plastica per frutta e verdura a pagamento dal 1° gennaio 2018

http://www.bianews.it/img/Gbuste_frutta-c.jpg



Articolo del: 03/01/2018 10:44:29

Con il recente Decreto Legge Mezzogiorno è stato confermato il divieto di circolazione degli shopper di plastica non riutilizzabili ed è stato introdotto lo stop graduale, a partire dal 1° gennaio 2018, dei sacchetti ultraleggeri richiesti a fini di igiene o forniti come imballaggio primario per alimenti sfusi che non rispettino i criteri di compostabilità.


Dal 2018, in pratica, gli shopper leggeri e ultraleggeri utilizzati anche per carne, pesce, prodotti di gastronomia e panetteria dovranno essere non solo compostabili ma anche biodegradabili, cioè contenere una percentuale crescente di materia prima rinnovabile, ossia il carbonio biobase pari ad almeno il 40%, che dovrà diventare il 50% a partire dal 1 gennaio 2020 e il 60% dal 1 gennaio 2021.


L’impianto sanzionatorio, per queste violazioni, risulta essere d’impatto: da 2.500 a 25.000 Euro. È necessario che chi commercializza tali sacchetti si accerti della conformità degli stessi già al momento dell'acquisto.


Michele Ferrari ( Ordine e Libertà)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net