Banner

Occhio alla bolletta dell’acqua che a fine gennaio cambia: CAP Holding assicura che «sarà più chiara e più trasparente»

http://www.bianews.it/img/Gcapcap.jpg



Articolo del: 09/01/2018 07:31:17

«Novità per milioni e mezzo di cittadini dell’area metropolitana di Milano che da fine gennaio 2018 si vedranno recapitare una bolletta dell’acqua rinnovata: più chiara e più trasparente e con un nuovo logo, quello di Gruppo CAP, la monoutility che gestisce il servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano». Ad annunciarlo è il servizio comunicazione dello stesso Gruppo, che avvisa inoltre che «dal 2018, infatti, l’azienda pubblica gestirà direttamente i clienti, che fino a oggi erano seguiti dalla controllata Amiacque».  


Parole rassicuranti vengono rivolte alla clientela (per così dire, visto che ormai non c’è alternativa per l’utenza di Milano e provincia, compresa ovviamente quella di Abbiategrasso e del circondario) dal presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP, Alessandro Russo: «Si tratta di un ulteriore passo avanti verso il consolidamento della presenza di Gruppo CAP sul territorio servito e di avvicinamento ai clienti - dice -   Tutti i nostri clienti possono contare sulla solidità di un gruppo che innova dal 1928 e che è il motore di quella #waterevolution che, rivoluzionando la gestione dell’acqua, ne farà un driver di innovazione in grado di riscrivere la fisionomia dei territori e di orientare consumi e dinamiche ambientali».



... justify;">Ma che cosa ci sarà di nuovo, in concreto? Sempre stando al comunicato ufficiale di CAP Holding, «grazie alla nuova bolletta sarà più facile per il cliente avere sotto controllo la propria spesa, potendo verificare nel dettaglio la composizione della tariffa e la destinazione dei pagamenti, attraverso una fruizione più semplice e immediata». Inoltre, «per chi aderirà alla domiciliazione bancaria e alla bolletta online, ci sarà la possibilità di usufruire gratuitamente di un’assicurazione su eventuali perdite occulte che si possono verificare nella rete interna di proprietà». 


L’utente non deve provvedere a niente di particolare per adeguarsi al nuovo scenario, anzi: «Il cambio della bolletta - scrivono ancora da CAP Holding - avverrà in modo automatico e le credenziali di accesso al sito rimarranno invariate. Non cambieranno nemmeno le modalità di pagamento, a cui se ne aggiungeranno di nuove e ancora più facilmente fruibili». Infine viene specificato che «il cambio della bolletta sarà comunicato personalmente a ogni cliente e supportato da una campagna di comunicazione, oppure dalle informazioni che ciascuno può consultare sulla pagina dedicata sul sito internet di Gruppo CAP».


Redazione "Ordine e Libertà" (servizio sull'edizione da venerdì 2 gennaio nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net