Ordine e Libertá Elezioni - Abbiategrasso tra le 100 tappe in Lombardia: martedì sera Giorgio Gori inaugura la sede e incontra la cittadinanza 
Banner

Abbiategrasso tra le 100 tappe in Lombardia: martedì sera Giorgio Gori inaugura la sede e incontra la cittadinanza

http://www.bianews.it/img/Ggogori.jpg



Articolo del: 11/02/2018 13:01:49

Giorgio Gori, tra le sue 100 tappe per incontrare le comunità della Lombardia, ha scelto anche Abbiategrasso e martedì 13 febbraio sarà all’Annunciata alle 21 per presentare il suo programma e i suoi candidati. 


I rappresentanti dell’Est Ticino (Abbiatense e Magentino) della lista “Gori Presidente per la Regione Lombardia” saranno Silvia Fossati,  consigliera regionale uscente con la lista civica di Umberto Ambrosoli, originaria di Magenta e residente a Milano, e Andrea Donati, residente ad Abbiategrasso che, se eletto, potrebbe rappresentare in Regione la comunità abbiatense  che dal 1975, dopo Alessandro Bertoja, non ha più avuto un consigliere regionale che potesse rappresentare le esigenze e le istanze dell’Abbiatense.


«Chi ha già avuto modo di ascoltare Giorgio Gori sa che presenta un modello di Regione alternativo e innovativo a quanto abbiamo vissuto nei 23 anni di governo del centrodestra - dicono quelli del Comitato per Gori “Est Ticino Lombardia 2018” nella loro nota stampa - e i cui effetti anche le nostre comunità hanno vissuto sulla loro pelle: pensiamo solo a trasporti, viabilità e Sanità, con ad esempio l’ultimo provvedimento dove il governo Maroni interviene con una tragica sperimentazione che prevede la presa in carico dei malati cronici da parte dei medici di base. Oggi in Lombardia solo l’11% dei medici avrebbe accettato tale convenzione. Nell’infinito contenzioso che si aprirà tra medici specialistici e medici di base saranno i malati nel loro complesso e le loro famiglie a subirne le conseguenze».


I sostenitori di Gori affermano di voler puntare su un cambio di prospettiva rispetto al recente (e meno recente) passato: «Tante altre cose sono da rifare, migliorare, potenziare e valorizzare - scrivono - ponendo al centro della nostra azione la persona e i nuovi bisogni emergenti di comunità che stanno cambiando nella loro composizione etnica, sociale, culturale ed economica; bisogni che attendono ormai da troppo tempo risposte diverse dalla Regione e che non possono più essere rimandate oltre. Una per tutte fa certamente riferimento ai Trasporti e in particolar modo alla ‘maledetta’ tratta Mortara-Milano. Troppo sovente equiparabile a ‘carri bestiame’ certamente non degna -  come sottolinea chiaramente Gori in un punto del programma –  di una Lombardia che si vanta paradossalmente di essere fra le Regioni più ricche di Italia».


Appuntamento rivolto a tutti, dunque, quello di martedì sera prossimo ad Abbiategrasso, incontro pubblico nel quale i promotori puntano sul fatto che «ciò che Gori dirà illustrando il suo programma per cambiare il governo della Regione sarà testimoniato dai suoi candidati di territorio e del territorio, Andrea Donati e Silvia Fossati, che saranno il collegamento tra le nostre comunità, soprattutto dei comuni più piccoli, con la Regione e viceversa. Perché molti sentono la Regione lontana, ma sappiamo che è e sarà possibile costruire un futuro dove questo sentimento di vuoto sarà colmato, se riusciremo innanzitutto a costruire reti di comunità collegate e collegabili con Regione Lombardia, che dovrà fare la sua parte».


L’invito dei sostenitori di Giorgio Gori presidente è dunque a «venire ad ascoltarlo e diventare anche voi protagonisti del futuro del nostro territorio». E nell’occasione, sempre la sera di martedì 13 febbraio, ma alle ore 19,  si segnala anche l’inaugurazione ufficiale della sede del Comitato Gori ad Abbiategrasso, in via Misericordia 4, alla presenza dello stesso candidato che ne taglierà simbolicamente il nastro prima di condividere con amici e presenti il momento dell’aperitivo.


Redazione "Ordine e Libertà" - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net