Banner

Commercio, a volte ritornano: nuovi cambi di gestione e avvicendamenti nel centro storico di Abbiategrasso

http://www.bianews.it/img/Gquattronegozi.jpg



Articolo del: 12/02/2018 00:55:18

Che traffico ad Abbiategrasso! Non però, in questo caso, quello automobilistico; e nemmeno quello alimentato da ciclisti e pedoni che nelle mattinate dei giorni di mercato circolano in massa per le strade del centro. Il traffico al quale ci riferiamo è quello delle attività commerciali: negozi che vanno e vengono, specialmente in centro, ad un ritmo senza precedenti.


Anche in un altro articolo pubblicato qualche giorno fa facevamo riferimento al cambio di gestione recentemente avvenuto presso il bar Royal Cafè di corso XX Settembre, i cui nuovi titolari Massimo, Mery e Giorgio, che hanno preso il posto di Alessandro e Marco, hanno organizzato la festa di inaugurazione proprio lo scorso sabato pomeriggio, 10 febbraio, dalle 17 a tarda sera.


Sul lato destro di via Borsani, a pochi passi dai portici di piazza Marconi, annunciano la cessazione dell’attività e la relativa svendita totale di tutti gli articoli i titolari del negozio “L’Altra Cartoleria”, che si apprestano dunque a lasciar libero questo spazio commerciale nel cuore della città.


Stessa cosa, annunciata da molti mesi, per la Gioielleria Quaglia che ha abbandonato la sede di piazza Marconi, dove nei giorni scorsi scaffali e arredi sono stati smantellati; è quei tutto pronto per la sua nuova apertura nella prestigiosa sede di Passaggio Centale (storicamente occupati dalla Cartoleria Chiappa prima dei vari avvicendamenti degli ultimi anni): ormai il debutto della gioielleria, che porterà ulteriore lustro al caratteristico budello, dovrebbe essere questione di giorni.


A pochi passi da lì, in piazza Golgi, si annuncia la prossima apertura, nel negozio che fu per una vita di Albini Casalinghi e successivamente sede di banche e fino a pochi mesi fa della Parafarmacia Sanitas, del negozio di abbigliamento giovane “Aldieci” (gemello dell’omonimo negozio di Magenta), il quale si trasferirà lì dall’attuale sede di Galleria Mirabello. Galleria dove intanto, dal 27 gennaio scorso, è cessata l’attività di “Toys & more”, per cui torneranno a rimanere vuote, nella parte più vicina a via Cantù, ben 6 vetrine consecutive, anzi 7 se ci aggiungiamo quella, al momento sguarnita, che confina con la nuova sede della Parafarmacia Sanitas che invece in Galleria ci è tornata.


La novità positiva in corso Matteotti è invece la prossima riapertura della storica Oreficeria e Gioielleria Azzini, al civico 59, che un biglietto affisso sulla saracinesca, rimasta abbassata per alcuni mesi, annuncia per mercoledì della prossima settimana, 21 febbraio.


Lavori che fanno immaginare l’avvio della nuova attività sono infine in corso all’interno del negozio di via Costantino Cantù ex “Moda Nuova Quaglia”, poi “La Cantinetta”, dove pure dei cartelli affissi alle serrande chiuse avevano annunciato fin dalla fine del mese di novembre dell’anno scorso l’arrivo del nuovo locale “Medusa Wine Experience”.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 16 febbraio nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net