Banner

Strada per Malpensa approvata dal Cipe alla presenza di Gentiloni e Delrio. Esultano i sindaci dei Comuni del Sì, Albetti: «Ottimo lavoro»

http://www.bianews.it/img/Galbettichelegge.JPG



Articolo del: 28/02/2018 14:26:33

L’ennesimo, ma stavolta a quanto pare davvero definitivo e concreto, sì alla strada di collegamento tra Vigevano e Malpensa, tanto contestata dagli ambientalisti e dai Comuni di Albairate e Cassinetta, ma anche tanto reclamata dagli imprenditori e dai Comuni di Vigevano, Abbiategrasso, Ozzero, Robecco e Magenta, è stato pronunciato questa mattina dal CIPE, alla presenza tra gli altri del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni e del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio.


Esultano i “Comuni del Sì”. Perché stavolta si fa sul serio e da questa decisione non c’è più motivo tecnico di tornare indietro: adesso l’Anas dovrà recepirla, secondo prassi, dopo di che potrà avviare gli appalti per la realizzazione, in prima battuta, del tratto tra il nuovo ponte di Vigevano, che intanto avanza, e il territorio di Albairate.


Il sindaco di Abbiategrasso, Cesare Nai, insieme al vicesindaco, Roberto Albetti, e alla probabile presenza dei colleghi Andrea Sala (Vigevano), Guglielmo Villani (Ozzero), Fortunata Barni (Robecco sul Naviglio) e Magenta (Chiara Calati), ha convocato per le 17 di oggi, nell’ex sala consiliare del municipio, in piazza Marconi, una conferenza stampa per dare tutti i dettagli del caso.


Intanto ad esprimere la sua speciale soddisfazione è proprio Albetti: «Si raccolgono i frutti di un lavoro importante avviato insieme a tutti i miei colleghi di giunta e di maggioranza durante la legislatura 2007-2012 che ci vide al governo di Abbiategrasso - spiega l’attuale vicesindaco - La presenza di Gentiloni e Delrio dà un sapore speciale a questa decisione, entrata a far parte di tutte quelle prese oggi, a fine mandato, relativamente ad altre infrastrutture riconosciute come necessarie ed urgenti. All’origine ci fu il lavoro condotto di comune accordo con l’allora sindaco di Magenta, Luca Del Gobbo, e l’onorevole Massimo Garavaglia, già sindaco di Marcallo,  per far approvare alla Provincia a guida Podestà la variante della strada per Malpensa necessaria ad evitare che tutto il progetto Anas per questa fondamentale via di collegamento andasse perduto».


Lo stesso Albetti ribadisce che Anas potrà procedere all’appalto per la realizzazione della Vigevano-Albairate già a partire dal corrente anno 2018, per proseguire con l’appalto del secondo tratto, da Albairate a Malpensa, nel successivo anno 2019.


Da un momento all’altro si attendono le reazioni di coloro che sono sempre stati contrari all’infrastruttura in questione, e specialmente al suo percorso e alle sue caratteristiche indicate sulla carta: oltre ai Comuni indicati in apertura e ai Comitati Notangenziale, formalmente anche l’ente Parco del Ticino, il Parco agricolo Sud Milano, la Città Metropolitana e il Comune di Milano (il cui pronunciamento perlato, secondo i sostenitori del Sì, non ha alcun titolo e valore). E sarà interessante anche vedere quali commenti la decisione scatenerà da qui al silenzio preelettorale che dovrà calare, secondo quanto stabilito dalla legge, a partire dalla mezzanotte di venerdì 2 marzo.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 2 marzo nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net