Banner

Bici protagonista della festa di San Giuseppe, ma senza Fiera: la tradizione resta solo sulla carta, nel programma del sindaco Nai

http://www.bianews.it/img/Gfiefie.jpg



Articolo del: 02/03/2018 08:15:32

Non buona la prima (di primavera). La dedica d’obbligo è all’amministrazione Nai ed il riferimento preciso è la Fiera di San Giuseppe la quale, in questo 2018, in quanto tale non ci sarà. Sarà sostituita con una “festa”. Né più né meno quel che accadde lo scorso anno 2017, quando l’allora sindaco Gigi Arrara commentava soddisfatto che c’era stato «grande successo anche senza Fiera», sottolineando la valenza di quella che era comunque stata una festa in città con diverse iniziative per le strade, le piazze e i monumenti del centro storico, ma niente di niente in via Ticino. 


E commentava tra le critiche (un po’ a mo’ di sfottò, un po’ severe e articolate) di avversari politici, loro fiancheggiatori o immancabili ex manovratori del “giocattolo” un tempo dedicato all’artigianato, poi ai mezzi su due e su quattro ruote (o anche su tre o su una soltanto), poi via via a più niente di così specifico. 


La Fiera di San Giuseppe 2018, insomma, non sarà ripristinata e rilanciata. Cosa che fa notizia per il semplice fatto che, invece, nel programma del sindaco Cesare Nai vi si faceva esplicito riferimento. Basta rispolverare il testo, ancora disponibile online a chiunque voglia penderne visione, per scoprirlo.


«Oltre all’attenzione alla cultura in tutte le sue espressioni e manifestazioni, utilizzando al meglio tutti gli spazi coperti e all’aperto che la città mette a disposizione - si legge nel programma elettorale dell’attuale sindaco - un impegno importante sarà riservato infine al rilancio dalle fiere, che per storia e qualità si erano ritagliate un posto di primo piano nel programma espositivo non solo provinciale». 


E se non fosse bastato il riferimento generico, ecco quello specifico subito dopo espresso con queste parole: «Le fiere andranno rilanciate (compresa quella di primavera) e riportate ad un livello consono alla tradizione. Soprattutto Abbiategusto dovrà diventare un punto fermo nella promozione enogastronomica del territorio, puntando sulle caratteristiche di qualità che l’hanno portata ad essere fiera nazionale».


Nei prossimi giorni dovrebbe essere convocata una conferenza stampa di presentazione della manifestazione del 17 e 18 marzo dedicata alla bicicletta e al ciclismo, in omaggio alla partenza della tappa del Giro d’Italia da Abbiategrasso prevista per il 24 maggio; qualcosa dovrebbe esserci anche nei padiglioni espositivi di via Ticino. Ma se ne parlate agli amministratori del Comune usando la parola Fiera, si affrettano a correggervi: «Festa, festa! Sarà solo una festa di primavera…».


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 9 marzo nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net