Ordine e Libertá Comuni - La scomparsa di Graziella Mascia e il ricordo di Rifondazione Comunista: fino alle 19 di oggi la camera ardente a Robecco 
Banner

La scomparsa di Graziella Mascia e il ricordo di Rifondazione Comunista: fino alle 19 di oggi la camera ardente a Robecco

http://www.bianews.it/img/Gmascia.jpg



Articolo del: 13/03/2018 15:14:24

Rifondazione Comunista ricorda Graziella Mascia. Nata a Magenta nel 1953 e scomparsa nella notte tra sabato e domenica. Deputata per PRC dal 2001 al 2008. Fino alle 19 di oggi sarà allestita la camera ardente a Robecco sul Naviglio, di fronte al cimitero, in via San Giovanni 47.


Ecco le parole di Roberto Musacchio che ne ricorda la figura: “Ci ha lasciato Graziella Mascia. Ha combattuto fino alla fine, come in tutta la sua vita, strappando alla malattia tempo da dedicare ai suoi cari. Graziella veniva dal mondo del lavoro. Comunista prima nel Pci e poi nel Prc. Militante e dirigente. Ha diretto il Prc di Milano per poi essere coordinatrice della segreteria nazionale. Consigliera regionale e poi Parlamentare....


... Vicepresidente del Partito della Sinistra europea. Donna di fortissimi principi e insieme capace di grandi cambiamenti. Guardava ai giovani con rispetto e passione pensando che sono il nostro futuro. È stata a Porto Alegre e a Genova. Visitava le carceri. Scriveva per Liberazione. Donna di partito e contemporaneamente dentro il Mondo. Ha scritto libri su Genova e sulle banlieu parigine. Ha molto viaggiato incontrando i protagonisti delle lotte internazionali. Ha fondato una scuola, Altramente, si è dedicata agli studi. Ha amato i suoi cari, le figlie, il nipote e tutti noi. Amava l’Inter e il colore blu. Una grande donna che ha dato sempre tutto di sé. Ha costruito una parte importante della storia nostra e di questo Paese. Per questo lascia un vuoto grandissimo ma anche tantissime cose preziose. Un abbraccio alle figlie, Roberta e Vanessa, al nipote Luca e a tutti i suoi cari. Riposa in pace carissima Graziella”.



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net