Ordine e Libertá Sanità - L'assessore Gallera (contestato per la chiusura notturna del Ps di Abbiategrasso) annuncia lo stanziamento di 3,5 milioni di euro per gli ospedali della nostra Asst Ovest Milano 
Banner

L'assessore Gallera (contestato per la chiusura notturna del Ps di Abbiategrasso) annuncia lo stanziamento di 3,5 milioni di euro per gli ospedali della nostra Asst Ovest Milano

http://www.bianews.it/img/Ggiuliogallerapromette.jpg



Articolo del: 17/04/2018 07:25:09

«Con uno stanziamento di 103 milioni di euro di risorse proprie del fondo straordinario per l'edilizia sanitaria Regione Lombardia prosegue anche nell'XI legislatura il potenziamento delle sue strutture sanitarie nell'ottica della completa attuazione della riforma socio-sanitaria per migliorare la qualita' di vita dei cittadini lombardi. Oltre 3,5 milioni sono destinati all'Asst Ovest Milanese. Lo ha detto ieri, lunedì 16 aprile, l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel corso della conferenza stampa organizzata al termine della seduta di Giunta per illustrare i provvedimenti adottati.


Non è stato al momento specificato quali siano i progetti che Regione Lombardia intende in tal modo finanziare e sostenere nella loro realizzazione sul territorio della nostra Asst che comprende come è noto gli ospedali di Legnano (capofila e sede dell'Azienda), Magenta, Abbiategrasso e Cuggiono. La sottolineatura fatta dall'assessore Gallera, contestatissimo ad Abbiategrasso per la vicenda della chiusura notturna del Pronto Soccorso, sulla quale ad oggi non ha mai manifestato alcuna intenzione di recepire le reiterate richieste dei sindaci del territorio e della stessa Commissione Sanità uscente perché il presidio abbiatense venga riattivato sulle 24 ore, ha peraltro il sapore della risposta alle critiche, per rimarcare che comunque la politica sanitaria della Regione intende muovere passi concreti e dal suo punto di vista davvero utili a migliorare i servizi a disposizione dei cittadini dell'Ovest Milano e dunque della nostra zona.


«Attraverso il provvedimento approvato oggi - ha spiegato Gallera in termini più generali - destiniamo 75 milioni di euro ad Ats, Asst, Irccs e Areu per interventi di ammodernamento delle apparecchiature tecnologiche, incremento dei livelli di sicurezza e comfort delle strutture, e miglioramento dell'offerta sanitaria sul territorio. Saranno inoltre destinati con delibere successive 20 milioni per interventi minori che le Aziende individueranno nei propri piani di investimento e 8 milioni per il completamento di lavori già in essere che necessitano di ulteriori finanziamenti». Chissà se tra questi ultimi sia previsto anche l'abbattimento dei vecchi ed obsoleti edifici del cosiddetto monoblocco dell'ospedale "Cantù" di Abbiategrasso, ormai completamente vuoto da diversi anni…


La "lista della spesa" derivante dai fondi messi a disposizione da Regione Lombardia per la legislatura appena iniziata vede comunque la nostra Asst Ovest Milanese (con uno stanziamento di 3.546 mila euro) contendersi il primo posto con l'Asst Fatebenefratelli Sacco (3.583.000), davanti alle Asst San Paolo e San Carlo (3.326.000), a Niguarda (2.877.000), al Ircss Ospedale Policlinico di Milano (2.210.000), alle Asst Rhodense (2.636.000), Melegnano Martesana (2.186.000), Lodi (2.098.000),Pini/Cto (1.432.000), Nord Milano(1.300.000), all'Istituto Nazionale Dei Tumori (803.000) e all'Irccs Istituto Neurologico Carlo Besta (474.000). 


Marco Aziani ("Ordine e Libertà") - servizio sull'edizione da venerdì 20 aprile nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net