Ordine e Libertá Pendolari - Milano-Mortara, lo stesso treno cancellato sia ieri che oggi. Atti vandalici o bufala di Trenord? 
Banner

Milano-Mortara, lo stesso treno cancellato sia ieri che oggi. Atti vandalici o bufala di Trenord?

http://www.bianews.it/img/Gcancellatissimo.jpg



Articolo del: 04/05/2018 17:50:48

Cancellato ieri, cancellato oggi. E domani chissà. Anzi no, essendo domani sabato ed essendo di conseguenza ridottissimo il numero dei pendolari, c’è da aspettarsi che il problema non si ripeta e che la situazione ritorni alla normalità.


Cancellato ieri e cancellato oggi è il treno delle 17.08 da Milano Porta Genova normalmente diretto a Mortara con fermate intermedie a Milano San Cristoforo, Albairate-Vermezzo, Abbiategrasso e Vigevano. Ce lo segnala un pendolare abbiatense che, giunto alla stazione di Porta Genova, quasi non credeva ai suoi occhi: la stessa identica scena di ieri pomeriggio si è infatti ripetuta oggi, ovvero sul tabellone degli orari dei treni in partenza l’indicazione “cancellato” accanto al numero del treno in questione e il solito assordante silenzio dagli altoparlanti, cioè nessun annuncio, nessuna informazione, nessuna spiegazione.


«Per riuscire a capirci qualcosa - riferisce il pendolare riferendosi appunto al pomeriggio di ieri, giovedì 3 maggio - abbiamo dovuto aspettare che un ferroviere telefonasse non si sa dove e a chi per scoprire che la soppressione del nostro treno si sarebbe verificata per presunti atti vandalici riscontrati intorno alle ore 16 con conseguente stop del convoglio alla stazione di Albairate».


La “notizia” era stata data ieri dal capotreno del 17.42 (il treno successivo a quello cancellato) su esplicita domanda di chiarimento da parte di alcuni utenti della linea indispettiti dall’assenza di comunicazioni e dal fatto che, ancora alle 17.10, sui tabelloni luminosi non c’era alcuna indicazione se non appunto quella della soppressione della corsa.


Stessa situazione, se non peggiore, anche oggi, venerdì 4 maggio, alla stessa ora: sul tabellone di Porta Genova scorre la parola “cancellato” accanto all’indicazione del treno delle 7.08 per Alessandria, ma nessuno sa quale sia stavolta il motivo. Ed è difficile pensare che possa essersi nuovamente verificato un atto vandalico sullo stesso mezzo. Anzi, è più facile pensare che nemmeno ieri tale situazione si fosse verificata realmente, ma fosse semplicemente servita come scusa per nascondere i reali motivi che andrebbero chiariti una volta per tutte nelle sedi opportune.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 11 maggio nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net