Banner

I divieti di sosta in vigore da questa sera e da domani mattina: per i trasgressori scatta la rimozione forzata

http://www.bianews.it/img/Gsostarimozione.jpg



Articolo del: 23/05/2018 07:46:34

Sono comparsi, secondo quanto disposto dal codice della strada che prevede che la popolazione sia avvisata con il dovuto anticipo, i cartelli di divieto di sosta con l’inequivocabile simbolo della rimozione forzata su tutte le strade di Abbiategrasso interessate dal passaggio in città dei corridori del Giro d’Italia che così inizieranno la tappa di domani, giovedì 24 maggio.


Logicamente il divieto in questa zona vale appunto per domani. Ma. come è chiaramente specificato nella segnaletica, entrerà in vigore alle 8 del mattino e non avrà poi limite d’orario: bisognerà attendere il termine della manifestazione, il che non significa semplicemente il passaggio del gruppo dei ciclisti diretti a Prato Nevoso, ma anche ulteriori possibili code che dipenderanno dalla presenza più o meno massiccia di gente in città e soprattutto da disposizioni, che provengono da Prefettura e Questura e che le forze dell’ordine saranno tenute a far rispettare scrupolosamente, riguardanti la sicurezza.


Insomma, ci si metta bene in mente che domani non bisogna assolutamente parcheggiare o fermare l’auto, dopo le 8 del mattino, lungo tutto il percorso che verrà ricoperto dai corridori: corso Italia, via Cantù, piazza Castello, corso Matteotti, piazza Golgi, corso San Martino, via Pavia, via Palestro, via Donatori di Sangue, viale Gian Galeazzo Sforza.


Il divieto di sosta è assoluto e la rimozione forzata di eventuali veicoli “dimenticati” o “lasciati solo due minuti per una commissione urgente” sarà una conseguenza certa: alla Polizia locale è esplicitamente richiesta l’assoluta inflessibilità e oltretutto i veicoli che dovessero venire rimossi dal carro attrezzi non potranno nemmeno essere ritirati se non a partire dal venerdì mattina.


Si ricorda inoltre che il divieto di sosta su tutta piazza Vittorio Veneto entrerà in vigore già questa sera, mercoledì 23 maggio, dalle ore 18, e che anche qui vale la stessa regola: i mezzi presenti sulla piazza dopo l’orario indicato verranno prelevati dal carro attrezzi e portati presso la ditta addetta al servizio. Lo stesso dicasi per va Trieste e via Volta.


Dalle 5 di domani mattina, invece, il divieto di sosta riguarderà per intero anche piazza Cavour e piazza Samek (quella del mercato, vicino all’ospedale). Mentre sempre dalle ore 5 sarà interdetta al traffico la cosiddetta “zona rossa” (via Novara, viale Manzoni, viale Serfino Dell’Uomo e tutte le strade che hanno sbocco su queste tre grandi arterie principali), così come sarà vietata la sosta su via Novara (dall’altezza di via Manara a via Montello) e su via Trento (dal civico 18).


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net