Ordine e Libertá Imprese - Federico Battaglia di Abbiategrasso secondo ai campionati di nuoto ad Albenga dell'associazione nazionale Vigili del Fuoco 
Banner

Federico Battaglia di Abbiategrasso secondo ai campionati di nuoto ad Albenga dell'associazione nazionale Vigili del Fuoco

http://www.bianews.it/img/GFedebattaglia.jpg



Articolo del: 23/05/2018 14:28:57

Ha debuttato con un’ottima prestazione il gruppo sportivo dell’associazione nazionale Vigili del Fuoco Milano Lodi, sezione presieduta dal magentino Alessio Albini. Ad Albenga, in Liguria, Federico Battaglia, giovanissimo atleta di Abbiategrasso, è salito al secondo gradino del podio per la propria categoria nella specialità del nuoto in acque libere. Allenato dal papà Fabio, anche lui volontario nei vigili del fuoco di Magenta dove ricopre l’incarico di capo squadra, per Federico si tratta di un successo importante che lo ripaga delle ore trascorse ad allenarsi. Anche lui aspira a diventare vigile del fuoco, cosa che farà appena diventerà maggiorenne. Intanto si allena per raggiungere traguardi ed obiettivi importanti, sempre nell’ottica delle caratteristiche che deve possedere un vigile del fuoco.


Che sono poi quelle del sacrificio e della voglia di aiutare chi è in difficoltà. “L’obiettivo di questo gruppo sportivo – ha detto Marcello de Lorenzis, consigliere nazionale dell’associazione e anche lui pompiere volontario a Magenta – è quello di avvicinare i ragazzi ai distaccamenti volontari e avviarli, nel frattempo, alla pratica di discipline sportive che per i vigili del fuoco sono fondamentali. Il nuoto è una di queste”. I concorsi per il reclutamento di personale permanente prevedono spesso prove atletiche particolari che richiedono allenamento e, nel corpo, esiste una nutrita rappresentanza di uomini preparati per operazioni in acqua. Gli interventi in fiumi, laghi, mari richiedono una abilità non indifferente nel nuoto. Il gruppo sportivo è nato grazie all’apporto di Francesco Mantineo, segretario nazionale dell’associazione e conta di continuare l’attività coinvolgendo sempre più ragazzi.


“Perché il volontariato rimarrà sempre una risorsa fondamentale nei pompieri – aggiunge de Lorenzis – Non solo i ragazzi si avvicinano allo sport praticato in maniera sana con tutti i principi di lealtà che ne stanno alla base, ma contiamo di formarli anche per un futuro inserimento negli organici dei vari distaccamenti”. Gli ultimi campionati di Albenga hanno visto la partecipazione di oltre 500 giovani, tutti dediti al nuoto in acque libere.


Graziano Masperi


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net