Banner

Soppresso un treno «per guasto»: pendolari stipati sul successivo. E anche l'ultimo giorno della settimana comincia in salita

http://www.bianews.it/img/Gstrettistratti.jpg



Articolo del: 08/06/2018 08:30:07

Un treno sì e uno no. Il “m’ama non m’ama” dei pendolari della Milano Mortara costretti ogni giorno a sfogliare la margherita di Trenord prosegue imperterrito. E se ieri pomeriggio, giovedì 7 giugno, ad accumulare ritardi pesanti erano stati i treni della fascia oraria tra le 17 e le 18 e il giorno prima ad essere soppresso del tutto era stato essere soppresso era stato il 16.42 da Porta Genova per Mortara, questa mattina, venerdì 8 giugno, la cancellazione ha riguardato il 7.47 da Abbiategrasso per il capolinea milanese.


Sempre treni pendolari quelli a rischio di sparizione istantanea. Questa mattina, secondo quanto comunicato da Trenord attraverso gli altoparlanti della stazione di Abbiategrasso, il motivo della soppressione sarebbe stato «un guasto al treno». Ma ad essere guastata è soprattutto la giornata che per i pendolari della Mi-Mo è cominciata male per effetto di tale cancellazione.


Alle 8 passate, con lieve ritardo sulla tabella di marcia (l’orario di partenza da Abbiategrasso sarebbe 7.59) è arrivato un altro treno che ovviamente era già carico di pendolari provenienti da Mortara e da Vigevano e ha dovuto imbarcare quelli andati in stazione per quell’ora e quelli rimasti a terra in precedenza per l’annullamento della corsa delle 7.47.


Il risultato è quello di sempre, testimoniato dalla fotografia che un pendolare ci ha prontamente inviato e che documenta le condizioni di viaggio di coloro (nemmeno tutti) che sono riusciti a infilarsi sul primo treno utile. La giornata insomma comincia in salita. Meno male che la settimana sta finendo (ma restano ancora tutte le incertezze del rientro per questa sera).


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sul’edizione da venerdì 15 giugno nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net