Banner

Cani da ricerca, Casterno ha ospitato il campionato per tutte le razze

http://www.bianews.it/img/Ggaracanicasterno.jpg



Articolo del: 12/06/2018 10:41:38

Una trentina di cani delle razze più disparate, hanno dato vita domenica a Casterno di Robecco sul naviglio, al campionato italiano di ricerca olfattiva. Due prove per dimostrare tutta la loro abilità in due settori. Quello della ricerca di oggetti e la ricerca delle persone. Settori fondamentali dove i cani possono dare un grandissimo contributo. “La prima prova – commenta Andrea Di Franco, allevatore – consiste nella capacità del cane di selezionare le sostanze. Nel nostro caso dovrà riconoscere una bustina di tè e discriminarla dalle altre tipologie di bustine”. I cani, uno alla volta hanno battuto un settore di circa 1.500 metri quadrati dove hanno recuperato tre oggetti preventivamente nascosti.


“Tutto, ovviamente, si è basato sul fiuto del cane – continua di Franco – il proprietario non sapeva, ovviamente, dove fossero stati nascosti”. Tanta passione e amore per i cani da parte dei partecipanti provenienti dalla zona di Pavia, dal varesotto e altre località. Si sono sfidate le razze più disparate, dai Boxer, ai Bracchi, dagli American Staffordshire Terrier, ai Labrador, ai Doberman e tantissimi altri, compresi i meticci. Tanta fatica, ma altrettante soddisfazioni. Di particolare importanza è la prova di ‘ricerca persone’. In questo caso, sempre nella zona della località tre Fontane di Casterno, tre figuranti si sono nascosti e il cane li doveva rintracciare seguendo le trace di odore lasciate. “Le modalità di ricerca sono essenzialmente due – continua l’allevatore – le tracce a terra, quindi qualsiasi traccia che viene lasciata dalla persona. E il cono d’odore. Il cane riuscirà, in base alla sua abilità, a discriminarlo rispetto agli altri odori”.


Graziano Masperi


 


 


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net