Ordine e Libertá Comuni - Verifiche in vista sulla Tares 2013: chi non ha la ricevuta dovrà pagare 
Banner

Verifiche in vista sulla Tares 2013: chi non ha la ricevuta dovrà pagare

http://www.bianews.it/img/Gschifezzesparse.JPG



Articolo del: 13/06/2018 15:30:36

Chi si ricorda di aver dovuto pagare una quota in più sulla Tares  (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) che nel 2013 era stata aumentata di trenta centesimi di euro al metro quadrato e che per tale motivo era stata riscossa dal Comune di Abbiategrasso, tramite Navigli Ambiente, con uno specifico modello F24 precompilato recapitato casa per casa?


Ma soprattutto, chi ha conservato per cinque anni la copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento? Ecco, coloro che non sanno più bene dove l’hanno messa, ammesso che non l’abbiano già eliminata, si mettano in cerca. Succede infatti che l’amministrazione comunale abbia disposto di effettuare le verifiche sul corretto versamento della maggiorazione Tares dovuta per il solo anno 2013, che avrebbe dovuto essere versata entro il 16 dicembre 2013 utilizzando...


... appunto il modello di pagamento F24.


«Al fine di agevolare l’adempimento - scrivono da piazza Marconi - in quella circostanza Navigli Ambiente aveva inviato tale modello F24 precompilato a tutti gli utenti del servizio in occasione della fatturazione della Tares numero  3/2013  del 18 novembre di quello stesso anno».


Ed ecco in che cosa consiste la verifica che sta per partire: «Nelle prossime settimane - scrivono ancora dal Comune -  alcuni utenti riceveranno avvisi  di accertamento tesi a verificare la correttezza del versamento eseguito e, in caso di verificato mancato pagamento, un nuovo modello di pagamento F24 al fine di regolarizzare la propria posizione».


Redazione “Ordine e Libertà” - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net