Banner

La morte di Clara Angius, combaattiva rsu della Mivar negli anni Novanta, e il ricordo di Flora Affori, ex titolare dalla Giada Verde

http://www.bianews.it/img/Gaclaramivar.jpg



Articolo del: 23/07/2018 08:51:53

Il funerale di Clara Angius verrà cleebrato questa mattina, lunedì 23 luglio, alle 11, in forma civile presso la casa funeraria Gomaraschi di Robecco sul Naviglio, dove è allestita la camera ardente. La donna aveva 66 anni ed era affetta da qualche tempo da una malattia che, nonostante la sua tempra e il suo coraggio che l'hanno vista affrontare la situazione con grande dignità, non le ha lasciato scampo.


Il nome di Clara Angius (sposata a Giuseppe Portaluppi e madre di Greta e Davide) rimanda agli anni delle lotte dei lavoratori (per la stragrande maggioranza lavoratrici) all'interno della ditta Mivar di via Dante. Anni nei quali la azienda abbiatense era leader a livello nazionale nella produzione e vendita di televisori ed occupava circa cinquecento persone, ma anche anni nei quali l battaglie sui diritti dei lavoratori richiedevano di essere condtte con coraggio e con buonsenso, dentro una fabbirca nella quale il solo sentir parlare di conquiste sindacali faceva a volte montare su tutte le furie il fondatore e titolare Carlo Vichi.


Clara Angius in quegli anni fu molto attiva al'interno della rsu della Mivar e si conquistò, con la sua fermezza e con il suo spirito di sacrificio, l'affetto e la stima di moltissime colleghe ed in particolare della storica leader sindacale delle lavorartrici della Mivar, Maria Pia Trevisan, la quale fu sempre impegnata anche nell'ambito politico venendo eletta consigliere comunale e rivestendo anche la carica di presidente del Consiglio comunale di Abbiategrasso. Tra Clara Angius e Maria Pia Trevisan nacque e crebbe all'interno della Mivar una profonda amicizia che è proseguita fino ad oggi, ben oltre la fine della storia della un tempo gloriosa azienda abbiatense.


La morte di Clara Angius segue di una settimana quella di un'altra donna ancor giovane conosciuta in città per avere sempre svolto attività a diretto contatto con il pubblico. Lo scorso lunedì, 16 luglio, è stato infatti officiato il funerale di Flora Affori in Trenta, 71 anni, da tutti ricordata per essere stata, con il marito Carlo, la titolare del negozio di frutta e verdura di via Sciesa, strada che collega la via Leonardo da Vinci e il viale Gian Galeazzo Sforza, al rione Cardinala, negli anni Settanta e di avere poi avviato, sempre insiemal marito, il ristorante pizzeria La Giada Verde di via Cassolnovo.


Marco Aziani ("Ordine e Libertà") - ogni venerì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net