Banner

Cittadino robecchese contagiato dal virus della "Zanzara del Nilo": venerdì e lunedì disinfestazione straordinaria

http://www.bianews.it/img/Gaazazza.jpg



Articolo del: 19/09/2018 18:50:52

La Zanzara del Nilo ha colpito a Rbecco. È di poco fa la nota dell'Ats MIlano Città Metropolitana con la quale l'amministrazione comunale del paese sul Naviglio Grande viene informata della positività al West Nile Virus di un proprio cittadino.


«In via cautelativa - scrivono dal Comune di Robecco - a seguito delle indicazioni fornite da ATS in tema di contenimento delle zanzare e del Piano Nazionale di Sorveglianza, nei giorni 21 e 24 settembre prossimi dalle ore 5 alle ore 7 del mattino verranno eseguiti da ditta specializzata, da noi incaricata, interventi di disinfestazione larvicidi e adulticidi straordinari».


Ulteriori dettagli logistici per quanto concerne la disinfestazione annunciata a partire da dopodomani, venerdì 21 settembre: «L’intervento è previsto nella zona centrale del paese, Piazza XXI Luglio. Le raccomandazioni ai residenti in prossimità di tale zona e delle vie limitrofe sono le seguenti: chiudere le finestre, tenere in casa gli animali domestici e le loro ciotole con acqua e cibo, ritirare i panni stesi all’aperto durante le ore indicate per gli interventi e per l’ora successiva» (quindi, in pratica, dalle 5 alle 8 di venerdì e di lunedì mattina prossimi, ndr).


C'è pericolo di contagio? No di certo, o per meglio dire non da persona a persona: «Informiamo - aggiungono dal Comune - che il virus non è trasmissibile da uomo a uomo in nessun caso; i serbatoi del virus sono gli uccelli selvatici e le zanzare, le cui punture sono il principale mezzo di trasmissione all’uomo o ad altri mammiferi, soprattutto equini. Per informazioni più dettagliate si consiglia di consultare la sezione dedicata di Regione Lombardia al seguente link: http://www.ats-milano.it/portale/In-primo-piano/novusact/viewarticle/articleid/1220. Si informa inoltre, al fine di non creare allarmismi,  che nella larga maggioranza dei casi la malattia è totalmente asintomatica. In una minima percentuale si manifesta con  malessere generalizzato che scompare in 2/3 giorni. Soltanto nelle persone immunodepresse può creare complicazioni». conclude la nota del Comune.


Marco Aziani ("Ordine e Libertà") - ogni venerdì nelle edicole


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net