Banner

Semaforo di viale Sforza sistemato, più sicuro per ciclisti e pedoni. Albetti: «Mozione respinta perché stavamo già lavorando per questo risultato»

http://www.bianews.it/img/Galleluia.JPG



Articolo del: 14/11/2018 17:55:40

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Cesare Nai questa volta alle parole e agli atti formali ha preferito i fatti. È quanto sottolinea il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Albetti, il quale ci tiene a far sapere che proprio a partire da oggi, mercoledì 14 novembre, è stato introdotto il terzo tempo per la regolamentazione del semaforo all’incrocio tra viale Sforza, via Stignani e via Sciesa.


A causa della pericolosità di tale impianto, che fino a ieri prevedeva disco verde contemporaneamente per automezzi, biciclette e pedoni, con elevati rischi per questi ultimi di venire investiti nell’atto di attraversare la strada sulle strisce ad opera soprattutto di veicoli provenienti da via Stignani e da via Sciesa, ma anche dallo stesso viale Sforza se diretti verso il rione Mombellino, la lista civica Cambiamo Abbiategrasso aveva presentato in Consiglio comunale, il mese scorso, una mozione con la quale si chiedeva l’immediata modifica e messa in sicurezza del semaforo in questione. 


Messa ai voti, la mozione venne però respinta dai consiglieri di maggioranza (ad eccezione del presidente del Consiglio comunale, Marcantonio Tagliabue, astenuto, e del consigliere Giuseppe Serra, favorevole), per un solo voto di scarto. 


«L’abbiamo stoppata perché era pretestuosa - commenta il vicesindaco Albetti - in quanto l’iter per arrivare al risultato che proprio oggi è stato raggiunto, cioè l’introduzione del terzo tempo in modo che quando c’è il verde per ciclisti e pedoni gli automobilisti che si muovono nella stessa direzione abbiano ancora il rosso, era già avviato».


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 16 novembre nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net