Banner

La toccante testimonianza di don Carlo José Seno, il prete pianista che ha incantato la comunità di San Pietro

http://www.bianews.it/img/Galsalmo.jpg



Articolo del: 03/04/2019 07:38:56

Un concerto di alto livello musicale e un potente aiuto a mettersi con il cuore aperto davanti a Cristo, questo è stato “Il Canto del Cigno. Meditazione in musica sul Salmo 22”, proposto ieri sera, martedì 2 aprile, nella chiesa di San Pietro in Abbiategrasso. Protagonista principale don Carlo Josè Seno al pianoforte, accompagnato da Marco Pigni che ha recitato brani di diversi autori.    


È stata la musica il filo rosso di una serata di profonda spiritualità con una sintonia affascinante tra le note che don Carlo ha liberato nell’aria e le parole che Marco Pigni ha recitato con grande espressività. E la musica ha reso più facile guardare il volto misterioso di Gesù di Nazareth e domandarsi che senso abbia oggi la sua morte e resurrezione.


La risposta a questa domanda l’ha data don Carlo Josè Seno, prima ancora che con il suo elevato livello artistico, con la testimonianza della sua passione che unisce musica a vita. Questo i numerosi presenti hanno incontrato, un uomo che sa imprimere al pianoforte tonalità eccezionali perché ama prima di tutto la vita.


Don Carlo ha proposto brani di musica per fare in modo che tutti i presenti si potessero immedesimare nello spirito del salmista che nel Salmo 22 ha voluto comprendere tenebre e luce, dolore e gioia, morte e resurrezione, e lo ha voluto fare perché così è la vita dell’uomo, una fune tesa tra il buio del male e la luminosità che apre a guardare il fascino della vita.


Gianni Mereghetti (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 5 aprile nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net