Banner

L'ultimo saluto a Alberto Moi, testimone della carità senza riserve

http://www.bianews.it/img/Galbertoomoi.jpg



Articolo del: 19/04/2019 09:17:26

Si è spento all’età di 80 anni e dopo un lungo periodo di malattia Alberto Moi, l’uomo che avevamo incontrato più volte per aver accolto nelle sua abitazione decine e decine di persone disperate, dando loro un pasto, la possibilità di lavarsi e soprattutto restituendo loro la dignità di creature amate.


Un instancabile servo del Signore, che dopo aver lavorato per quasi trent’anni nell’opera di Fratel Ettore (il santo che aveva avuto il privilegio di conoscere di persona), si era trasferito ad Abbiategrasso per stare vicino ai figli.


Era il 2011 quando Moi, leggendo sul nostro giornale di presenze notturne nell’ex azienda Ropal e in stazione, decise di andare ad incontrare queste persone, per capire quali fossero le loro necessità primarie. Abituato a farsi povero tra i poveri, Moi è risultato da subito una figura credibile per chi viveva un disagio e nel giro di poco tempo la sua abitazione è diventata un punto di riferimento per tanti.


Dentro casa sua si era venuta a creare una piccola comunità domestica fatta di accoglienza, condivisione, ma anche di regole inderogabili. Ci sono persone alle quali Alberto Moi ha davvero cambiato la vita; la sua ricetta era semplice quanto efficace: essere per primo un esempio e per lui l’esempio era quello di Cristo, morto in croce per salvare l’umanità.


Eleonora Aziani - Ordine e Libertà (segue sul numero nelle edicole da oggi, venerdì 19 aprile 2019)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net