Banner

Manuel Agnelli ieri sera a Speciale Tg1 tra i big intervistati da Cinzia Fiorato: in campo musicale le donne sono ancora messe ai margini e discriminate?

http://www.bianews.it/img/Gammanuel.jpg



Articolo del: 03/06/2019 10:16:05

Sempre più abbiatense (abita stabilmente con la famiglia e il loro  bellissimo cane nel cuore del centro storico di Abbiategrasso dove ultimamente capita più di frequente di incontrarlo a passeggio) e sempre più famoso e quotato come musicista che ne sa, attento a tutto quello che di nuovo e di particolare si muove nel panorama musicale sia italiano che internazionale.


Stiamo parlando di Manuel Agnelli, storico leader di Afterhours ormai noto ai più per la sua autorevole partecipazione alla giuria di XFactor e per "Ossigeno", il programma tutto suo su Raitre. Ieri sera, domenica 2 giugno, c'era anche lui tra i protagonisti dello Speciale Tg1 andato in onda a mezzanotte, intervistato dalla conduttrice Cinzia Fiorato al pari di altri nomi e volti stranoti del panorama televisivo e musicale: da Mara Maionchi a Fiorella Mannoia, da Carmen Consoli a Tosca solo per citarne alcuni.


Quello di Cinzia Fiorato è stato un viaggio nella musica italiana delle donne, per capire se il loro ruolo è ancora marginalizzato. Manager, cantautrici, compositrici, strumentiste, arrangiatrici, tecniche del suono, direttrici d’orchestra, sovrintendenti, tutte all'ombra di una domanda: la musica italiana è un settore dove esistono pari opportunità tra i generi o è ancora saldamente nelle mani degli uomini?  


Manuel Agnelli ha detto la sua, partecipando così, da vero leader e crescente influencer, al racconto corale e transgenerazionale di artisti in campo musicale accomunati dal loro sguardo attento anche alle giovanissime e alla loro istintiva attitudine ad abbattere barriere e stereotipi.


"Ordine e Libertà" - servizio sull'edizione da venerdì 7 giugno nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net