Banner

Dal 21 al 30 giugno ad Abbiategrasso la Festa Europea della Musica con l'eccezionale "coda" del Concorso Voci in Libertà

http://www.bianews.it/img/Gacciadellafestafdellamusica.jpg



Articolo del: 18/06/2019 09:35:09

Appuntamenti imprendibili nell’ambito di “REstate in città” si prospettano ad Abbiategrasso per l’intero prossimo fine settimana completamente dedicato a cantanti, musicisti e gruppi nella ricorrenza della 25esima Festa Europea della Musica, con una interessantissima coda che ci porterà dritti fino alla fine anche della settimana successiva.


La festa che si apre venerdì 21 giugno avrà come tema “Musica Fuori Centro” e porterà nelle vie della città i più svariati generi musicali, dal pop al funky, dall’elettronica al groove, dalla techno al raggae e dalla musica anni ’80-’90 all’indie rock, al rock ed al folk italiano. Poi, come accennato, la “coda” del nostro concorso Voci in Libertà (seconda edizione) con ben 24 cantanti in gara (per lo più giovani e giovanissimi, ma con anche qualche notevole eccezione specialmente al femminile) che gareggeranno nelle tre serate di mercoledì 26, giovedì 27 e domenica 30 giugno sempre  nel cortile del Castello. Appuntamento tanto più importante e da seguire, in quanto finalizzato a sostenere il progetto di Parco Inclusivo suggerito dagli alunni delle scuole nell’ambito del Consiglio comunale dei Ragazzi e portato avanti dal gruppo I Sognatori che fa capo all’associazione Heiros.


Ma vediamo innanzitutto che cosa succederà per la Festa Europea della Musica a partire da venerdì 21 giugno prossimo, visto che le occasioni per partecipare ai concerti saranno numerosissime. Si comincerà appunto venerdì 21 alle 19 nel cortile del Castello, con un evento di apertura curato da Radio City Bar e si proseguirà quindi la sera, in Castello e nelle strade e piazze del centro storico (c orso San Martino, piazzetta Santa Chiara, corso Matteotti, corso XX settembre, corso Italia e via Gorizia), con ben nove esibizioni di gruppi e cantautori: Indako, Stefano Bruno & Fool Time, Frikkaut, Misticfool, Pure Souls, The GArage, Lucky Slim Music Show, Alessandro Cairati, Senso Zero e il Triangolo di Persone.


Sabato 22 la festa si concentrerà invece nel cortile del Castello, sempre con Radio City Bar dalle 19 e i concerti serali (dalle 20,30 a mezzanotte) di Inrocklife, The Mud Creeps e Pink Elephant. E domenica 23 sarà la volta dei Pajarritos & E2orari, che si esibiranno sempre nel cortile del Castello, introdotti, ancora una volta, dalla radio web radio abbiatense.


Poi il nostro Concorso dedicato ai talenti emergenti del panorama canoro: il 26  giugno alle 21 la prima serata con i primi 12 cantanti in gara, oltre alle esibizioni speciali di due cantanti ospiti della serata, fuori concorso: la piccola Aurora Gjepali di Cassinetta, di non soli 7 anni, entrata recentemente a far parte del Coro dell’Antonino di Bologna, e la talentuosa Betty Percivaldi accompagnata al pianoforte dal fratello Samuele, a sua volta musicista e cantante a tutto tondo. 


Giovedì 27 sempre alle 21 la seconda serata con gli altri 12 concorrenti in gara, e ancora con ospiti straordinarie: stavolta si tratterà di Silvia Morelli, che dedicherà una canzone speciale al ricordo della nostra indimenticabile collaboratrice Patrizia Lattuada, e Giorgia Namio, che darà vita a un’energica versione di “Bella senz’anima” in stile Emma.


La sera di domenica 30 giugno lo spettacolo avrà inizio alle 20.30 e vedrà salire sul palcoscenico per mettere a frutto il proprio talento tutti i 24 concorrenti, ai quali si aggiungerà in apertura il coro di un gruppo di bimbi della suola dell’infanzia che parteciperà attivamente alla sigla (novità di quest’anno che diventerà un po’ il tormentone dei tre appuntamenti) e in corso di serata la straordinaria partecipazione di Gabriele (il giovanissimo musicista abbiatense non vedente che sogna di poter frequentare il Liceo Musicale a Magenta), il quale delizierà il pubblico con alcuni brani eseguiti al pianoforte, e di Giulia Zatti che canterà, entrambi a testimoniare l’utilità e l’importanza di arrivare a realizzare il Parco Inclusivo di cui tanto si parla e per il quale tante iniziative stanno crescendo.


Fondamentale il sostegno alla manifestazione di alcuni sponsor: Fotoexpress (fotografo ufficiale), la gelateria Cuor di Latte, il negozio AbbiateBijoux, il bar Portmoka e il Gruppo Cappelletta. “Voci in Libertà” è organizzato dalla redazione del giornale nel contesto delle manifestazioni in vista del centenario del giornale (primavera 2020) con il contributo fondamentale di Silvia Gatti in qualità di direttore artistico e il supporto tecnico di Radio City Bar. Importantissima anche la disponibilità dei membri della giuria, di assoluto livello: sarà infatti composta dai musicisti Michele Fagnani, Giorgio Medici e Alberto Meloni, dalla cantanti liriche Mara Bezzi ed Elizabeth Kilby, le singers Carolina Vigani e Alessandra Agosti e infine Marta Coinu, vincitrice della prima edizione di Voci in Libertà tenutasi l’estate scorsa alla Cappelletta.


Nel frattempo, sempre per gli appassionati di musica, da segnare anche l’appuntamenti di sabato 29 giugno: i sotterranei del Castello ospiteranno un concerto del maestro polacco Slamowir Zubrzycki che eseguirà un repertorio di musica rinascimentale, utilizzando una viola organistica di invenzione leonardesca, in una sorta di spin off della rassegna Leonardo500.


Marco Aziani ("Ordine e Libertà" - ogni venerdì nelle edicole) 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net