Banner

Castelletto e la città in lutto per la scomparsa di don Giuseppe Tavecchia, prete illuminato e instancabile confessore

http://www.bianews.it/img/Galdontavecchiacastelletto.jpg



Articolo del: 25/06/2019 07:51:11

È morto questa mattina alle 3 all’ospedale, dove era ricoverato da alcuni giorni, il parroco della parrocchia di Sant’Antonio Abate a Castelletto di Abbiategrasso, don Giuseppe Tavecchia. Aveva 70 anni e dallo scorso inverno aveva scoperto di essere gravemente malato a causa dell’insorgenza di un tumore particolarmente aggressivo.


Era nato nel 1949 e, prima di diventare sacerdote alla vigilia dei 30 anni, aveva temporaneamente lasciato il seminario per un’esperienza di ben 5 anni come monaco novizio presso l’abbazia di Chiaravalle.


L’anno scorso, al mese di settembre, in occasione della patronale di Castelletto dedicata alla Madonna delle Grazie, don Giuseppe era stato festeggiato per i suoi quarant’anni di ordinazione sacerdotale ed aveva ricordato con commozione e un pizzico d’ironia i suoi trascorsi (da campanaro a Seveso a prete molto attivo ed apprezzato soprattutto per le sue doti di ascolto nelle comunità di Vighizzolo di Cantù (vicino Como) e di Caldana (in provincia di Grosseto).


Questa notte la parrocchia di Castelletto e la Comunità pastorale San Carlo Borromeo di Abbiategrasso che fa capo a Santa Maria Nuova sono rimasti orfani di un pastore saggio e preparato la cui qualità migliore era quella di saper stare ore e ore in confessionale, insieme alla sua speciale devozione per la Madonna Addolorata. Che certamente, nell’ora della sofferenza e dell’addio alla vita terrena, gli sarà stata di conforto.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 28 giugno nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net