Banner

Milano-Mortara, un pendolare scrive a Regione Lombardia inviando la foto dei 41 gradi in carrozza: «Vi pare un servizio?!»

http://www.bianews.it/img/Gaiutochecaldo.jpg



Articolo del: 26/06/2019 14:56:47

Esasperazione e coscienza che la misura è stracolma. Sono i sentimenti che trapelano dalla lettera che un nostro lettore, pendolare da trent’anni - ha inviato questa mattina a Regione Lombardia in relazione ai fatti che hanno caratterizzato la giornata di ieri, 25 giugno, sulla linea Milano-Mortara.


«La situazione dei viaggi dei pendolari sta superando ogni limite umano - ha scritto l’utente - Ieri sera abbiamo viaggiato con 41 gradi a bordo dei convogli (44 all'ìesterno delle lamiere) senza parlare di continui ritardi, soppressioni e persone che usano un servizio pubblico senza pagarlo e portando a bordo carrozza biciclette di ogni taglia e colore impedendo l'accesso stesso al treno e mettendo in percolo la sicurezza dei pochi viaggiatori regolari. 


In caso di incidente ed evacuazione rapida dalle carrozze - prosegue il pendolare abbiatense - sarebbe impossibile riuscire a passare. Ovviamente mi sono lamentato in primis con il gestore del servizo (Trenord). 


Siccome siamo considerati la Regione più importante d'Italia secondo voi il servizio offerto dal gestore regionale Trenord è all'altezza della situazione? Quando finirà questa ridicola presa per i fondelli nei confronti di persone che vanno al lavoro e pagano regolarmente un servizio da terzo mondo?», è l’amara conclusione della lettera, che attende (anche a nome di tutti coloro che si servono della linea in questione) risposte serie e convincenti.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 28 giugno nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net