Banner

Frontale davanti alla ex Gaggia, è una donna 52enne di Robecco il ferito più grave, in codice rosso a Niguarda

http://www.bianews.it/img/Gaichebottagaggia.jpg



Articolo del: 22/08/2019 22:42:53

Aggiornamenti sull'incidente capitato nel pomeriggio di oggi, giovedì 22 agosto, sulla ex statale 526 in territorio di Robecco sul Naviglio, all'altezza dell'ex stabilimento della Gaggia.


Dalla Polizia locale di Robecco agli ordini del comandante Luca De Vecchi, intervenuta per prima sul posto per effettuare i rilievi dell'incidente e coadiuvata nell'occasione dai collegi della Pl di Cassinetta di Lugagnano e dai carabinieri di Abbiategrasso e di Corbetta impegnati a deviare il traffico su strade alternative per consentire al meglio le operazioni di soccorso, nonché dei vigili del fuoco impegnati nella pulizia della sede stradale, si è appreso innanzitutto che le persone coinvolte nell'incidente sono state cinque (vedi foto Roby Garavaglia).


La peggio l'ha avuta la donna 52enne di origini rumene, residente a Robecco, che era alla guida della sua Citroen C3. La donna è stata portata con l'elisoccorso all'ospedale di Niguarda dove è giunta in codice rosso: sarà determinante per lei questa prima notte, la prognosi per il momento è riservata.


In direzione opposta sopraggiungeva una Toyota Iaris con quattro persone a bordo: il più grave dei tre feriti è stato trasportato a Legnano da un equipaggio dell'Intersosdi Marcalo con Casone e ricoverato in codice giallo; altre due persone hanno riportato una il classico colpo di frusta e l'altra una brutta botta ad una gamba, ma per entrambi il codice di accesso al Pronto soccorso del Fornaroli di Magenta era verde. 


La strada per Robecco-Magenta è rimasta chiusa, in conseguenza di questo incidente verificatosi poco prima delle tre di oggi pomeriggio, per due ore battute, grossomodo dalle 15 alle 17. La Polizia locale di Robecco è al lavoro per cercare di chiarire le eventuali responsabilità a carico dei conducenti delle due automobili coinvolte.


Marco Aziani ("Ordine e Libertà" . ogni venerdì nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net