Banner

Ieri sera altra riunione della maggioranza, mentre Nai attende ancora che la Lega indichi i nomi dei possibili assessori. E Finiguerra ribadisce: «Giù il sipario!»

http://www.bianews.it/img/Gallafacciatadisantarosa.jpg



Articolo del: 14/01/2020 14:00:16

Prove di ricomposizione della giunta in corso. La maggioranza che la sostiene, insieme al sindaco Cesare Nai che ne costituisce la guida da quando fu eletto, ormai 31 mesi fa, non si è invece mai scomposta: è dall’inizio della “crisi” della sezione di Abbiategrasso della Lega Nord, che alla vigilia di Natale ha azzerato la segreteria ed è stata affidata alle cure straordinarie di un Commissario esterno nella persona di Riccardo Grittini da Corbetta, che gli stessi leghisti non fanno che ripetere e promettere fedeltà alla giunta Nai, ma è anche la sola cosa che dicono (anzi, che mandano a dire attraverso comunicati ufficiali), senza che mai siano emersi in modo trasparente i motivi che hanno portato prima di tutto al commissariamento della sezione e contestualmente alle dimissioni dei due assessori rappresentanti del Carroccio dalla stessa giunta che pure la Lega afferma di sostenere e di voler mandare avanti.


A casa, viceversa, la vorrebbe mandare il gruppo Cambiamo Abbiategrasso, come esplicitato dal so capogruppo Domenico Finiguerra in una nota fatta circolare sui social e inviata ai giornali venerdì scorso, 10 gennaio: «Abbiategrasso è ormai terreno di vassallaggio politico, di rese dei conti tra fazioni guidate da capicorrente, di trattative infinite tra le 5 liste di maggioranza - ha scritto Finiguerra nel suo comunicato - Ma leggiamo che per Nai va tutto bene… Sono coesi e vanno avanti tranquilli. Stanno sistemando il tutto. Questione di poche settimane…».


Infatti, è notizia di oggi che ieri sera, lunedì 13 gennaio, rappresentanti delle forze di maggioranza si sono nuovamente riuniti per confrontarsi su alcuni obiettivi e alcune non meglio precisate priorità (quali di preciso al momento non è dato sapere), ma a chi sperava che ne potessero emergere anche i nomi dei nuovi assessori in sostituzione dei dimissionari Cristina Catteneo e Alberto Bernacchi è stato invece risposto che ancora non è accaduto:...


... «La Lega, presente con i suoi esponenti - ha spiegato il sindaco Cesare Nai - ha nuovamente confermato la propria appartenenza alla maggioranza di governo guidata dal sottoscritto ed ha annunciato, nel giro ancora di qualche giorno, che renderà disponibili i nominativi dei possibili assessori». 


Naturalmente toccherà poi a Nai chiamarli formalmente in carica e andarli ad aggiungere alla rosa della sua giunta momentaneamente azzoppata. Tuttavia resta incomprensibile il senso di questo strano “girotondo” (che sarebbe davvero tale se, come voci indiscrete insistono nel dire, dovesse rientrare dalla finestra l’assessore Bernacchi appena uscito dalla porta): che cosa ha determinato la necessità, per la Lega, di “ritirare” i suoi assessori per ricollocarli nello scacchiere un mese dopo come se niente fosse stato? 


E tutto questo in un momento dell’anno che vede incombere la ricorrenza di San Sebastiano, patrono della Polizia locale (al momento senza assessore: ci sarà almeno per il giorno 20 del mese?) e che vede affacciarsi, di qui a un paio di mesetti, la Fiera di San Giuseppe (quella che l’assessore Cattaneo, ora uscita di scena, aveva caratterizzato sl tema dei bambini ottenendo anche i complimenti formali di Regione Lombardia).


Si diceva di Finiguerra, e le sue parole messe nero su bianco venerdì scorso sono ancora di estrema attualità alla data odierna: «E mentre la maggioranza dà questo spettacolo, la città arranca e si vede sprofondare sempre più, condannata ad essere una frazione di Magenta, una triste periferia senza alcuna visione o progetto degno della sua storia», osserva il capogruppo di “Cambiamo Abbiategrasso, che conclude: «Speriamo cali presto il sipario».


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 17 gennaio nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net