Banner

Truffatori camuffati da paramedici si presentano alla porta proponendo controlli sul virus: avvisare subito i carabinieri chiamando il 112!

http://www.bianews.it/img/Gallatruffadavinci.jpg



Articolo del: 25/02/2020 11:02:54

Attenzione ai truffatori in agguato pronti a sfruttare anche l’emergenza Coronavirus. «Si segnala che in alcuni Comuni dell'hinterland si sono verificati casi di truffe correlate all'attuale emergenza Coronavirus - scrivono dal Comune di Abbiategrasso - I delinquenti, vestiti da paramedici, con la classica divisa del soccorritore, si presentano in casa, soprattutto di anziani, spacciandosi per operatori sanitari che prelevano gratuitamente un campione per effettuare il test di rilevazione del coronavirus. 
Il tampone ovviamente è fasullo, sono veri invece i complici che ne approfittano per derubare i malcapitati.


Alcuni dei falsi soccorritori assicurano di far parte di qualche Croce importante, per convincere i truffati, altri dicono addirittura di essere inviati dalla Regione Lombardia. Si precisa che qualora ci fosse la necessità di effettuare un test, occorre contattare il numero verde 800894545. Si comunica nel contempo che anche gli interventi di controllo sugli impianti termici programmati per questa settimana dalla ditta Tecnocivis, incaricata da Regione Lombardia, sono sospesi e rimandati a data da destinarsi», conclude la nota di piazza Marconi.


Resta inteso che la prima cosa da fare se ci si imbatte in simili personaggi che cercano di introdursi in casa con scuse e pretesti di questo genere, è chiamare immediatamente il 112 e avvisare i carabinieri perché possano intervenire tempestivamente e coglierli sul fatto.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 28 febbraio nelle edicole


 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net