Banner

Un giorno di San Pietro senza la tradizionale festa. Mentre sabato 4 luglio si celebra la Messa in memoria di Rinaldo Scotti

http://www.bianews.it/img/Galrinaldo.jpg



Articolo del: 29/06/2020 11:15:20

Festa di San Pietro… senza festa. Succede ad Abbuategrasso, in questa giornata di oggi, luneì 29 giugno, che il calendario liturgico vuole dedicata appunto alla memoria dei santi apostoli Pietro e Paolo (un tempo, fino a una quarantina di anni fa, festività a tutti gli effetti e dunque non lavorativa).
Poi la tradizione locale ha continuato a tenerla in considerazione come data irrinunciabile per la parrocchia ed il rione di San Pietro, dove ogni 29 giugno è stata sempre l’occasione per mantenere in vita. accanto alle tradizioni religiose con la celebrazione della Messa e la recita serale della Compieta, anche quelle folcloristiche, come la bruciatura del Balon de San Peder e l’adunata in piazza per la distribuzione del risotto a cura dei”galletti” nell’inconfondibile divisa gialloblu dell’Associazione Amici del Palio di San Pietro, alla presenza della Banda Filarmonica sempre presente con un suo concerto in piazza, prima di lasciare spazio alla musica diffusa per gli amanti delle melodie Anni Sessanta e del ballo.
Il coronavirus e la pandemia 2020, con tutte le conseguenti restrizioni previste e tuttora in vigore per il contenimento della diffusione del contagio, hanno provocato la totale cancellazione del consueto programma. E nella giornata odierna la sola iniziativa in seno alla parrocchia e al rione sampietrini è quella dell’inizio dell’esperienza dell’oratorio estivo (sempre nella stretta osservanza delle opportune restrizioni) che quest’anno ha per titolo Summerlife.
Purtroppo, come è noto a tutti, gli effetti della pandemia sono stati pesanti sulla quotidianità di ciascuno. Uno di questi, più difficile da accettare, è stata l’impossibilità di accompagnare i defunti nell’ultimo saluto con una cerimonia funebre degna di tale nome. Tra coloro che se ne sono andati in questi mesi (ne caso specifico non a causa del Covid-19, ma per condizioni generali di salute che si sono aggravate fino alle estreme conseguenze) c’è stato un personaggio che ha dato tanto alla città di Abbiategrasso: Rinaldo Scotti (nel riquadro della fotografia), brillante imprenditore, socio storico del Rotary Club Abbiategrasso, negli Anni Novanta stimato e rispettato presidente dell’Ente Manifestazioni Abbiatensi che all’epoca organizzava le Fiere cittadine di marzo e di ottobre e poi della Fondazione per la Promozione dell’Abbiatense al suo esordio.
Rinaldo Scotti è scomparso il giorno 9 di marzo, salutato solo da una ristrettissima cerchia di parenti, secondo appunto le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria. L’occasione di onorarne più degnamente la memoria si ripresenta per iniziativa della famiglia proprio presso la chiesa parrocchiale di San Pietro Apostolo in Abbiategrasso: la mattina di sabato 4 luglio alle ore 11, a quasi quattro mesi dalla scomparsa, verrà infatti celebrata una Santa Messa di suffragio in suo ricordo, alla quale potranno stavolta partecipare tutti coloro che hanno avuto modo di apprezzarne la personalità e di conoscerne le qualità umane e professionali e che gli hanno voluto bene.
Come scrivemmo sul nostro giornale “Ordine e Libertà” all’indomani della scomparsa, nell’edizione del 13 marzo, «la signorilità e la gentilezza che lo caratterizzavano, unite ai valori sociali che lo animavano e a indiscutibili capacità manageriali, lo hanno supportato nel progetto di favorire sempre la virtuosa sinergia tra i soggetti attivi sul territorio, tanto che poté consegnare al suo successore una ritrovata fiera agricola, una rinnovata fiera di marzo dedicata a bici, auto e  moto (“A ruota libera”) e un Abbiategusto lanciato verso gli anni d’oro».        
Redazione “Ordine e Libertà” - ogni venerdì nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net