Banner

Sì al parco inclusivo: il Consiglio conunale di Abbiategrasso all'unanimità decide di realizzarlo dentro quello dei Bersaglieri

http://www.bianews.it/img/Galbersa.jpg



Articolo del: 07/07/2020 08:18:35

Abbiategrasso avrà davvero il parco inclusivo del quale abbiamo sentito parlare per circa due anni e che ha convogliato su di sé, grazie al lavoro egregio del gruppo dei cosiddetti Sognatori, all’incirca 35 mila euro utili all’acquisto di giostre e giochi adatti ad essere utilizzati anche da bambini e ragazzi diversamente abili e portatori di handicap.
La decisione è stata assunta ieri sera, lunedì 6 luglio, con voto unanime espresso da tutti i 22 consiglieri comunali delle diverse formazioni di maggioranza e di opposizione presenti, nonché dal sindaco Cesare Nai, nel corso della terza seduta nell’arco di appena sei giorni del Consiglio comunale riunito sia all’interno della sala consiliare del Castello Visconteo, sia (per i consiglieri impossibilitati o non intenzionati a presenziare per evitare i rischi di diffusione del contagio da coronavirus) in modalità telematica.
L’approvazione della decisione di procedere alla realizzazione del parco inclusivo all’interno dell’area del Parco dei Bersaglieri, affacciato sull’omonima piazza compresa tra via Maggi e via Galilei, è avvenuta nel contesto di quella, più generale,...


... dell’integrazione al Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, a sua volta approvato appunto all’unanimità benché al termine di un dibattito che ha anche avuto toni accesi e spunti polemici.
Ha cerato di mettere ordine tra i vari tentativi di appropriarsi dei meriti per l’attenzione che l’amministrazione comunale è arrivata ieri ad esprimere al tema dell’eliminazione delle barriere architettoniche e della concreta solidarietà alle persone diversamente abili la consigliera leghista Donatella Magnoni: «Trovo fuori luogo - ha detto - che da più parti si stia a discutere di chi debbano essere i meriti in base ai quali oggi si è arrivati a questa decisione di approvare la realizzazione di un parco inclusivo: direi che non ci deve importare che cosa e chi dieci anni fa o più abbia attuato politiche che stanno all’origine della decisione odierna, ma soltanto affermare, oggi, che questa è un’opera della città di Abbiategrasso per la città di Abbiategrasso, della quale essere tutti felici senza distinzioni e meriti particolari».
Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sulì’edizione da venerdì 10 luglio nelle edicole

 



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net