Banner

Camion abbatte un palo al passaggio a livello di viale Mazzini: pendolari bloccati sul treno ieri sera, stamane ancora tre cancellazioni

http://www.bianews.it/img/Gallabba.jpg



Articolo del: 18/08/2020 10:05:23

Non c'è mai pace per i pendolari della linea ferroviaria Milano-Mortara, nemmeno nel cuore del mese di agosto, quando il loro numero scende in picchiata per effetto delle ferie che quasi per tutti sono concentrate in questo periodo.


Quando non sono misteriosi guasti sulla linea a determinare disagi e ritardi a non finire, ci si mettono anche le prodezze di automobilisti o conducenti di altri mezzi a motore, talora di dimensioni importanti.


È stato il caso del tardo pomeriggio di ieri, lunedì 17 agosto, quando il conducente di un camion ha centrato in pieno, con il suo mezzo, un palo in prossimità del passaggio a livello di viale Mazzini ad Abbiategrasso. Ne è conseguito un guasto alla linea elettrica che ha causato per prima cosa lo stop, poco fuori dalla stazione, del treno partito alle 19.42 da Milano Porta Genova, dal quale dopo circa mezz'ora di attesa vana e senza informazioni i pendolari hanno deciso di scendere lungo i binari dopo aver forzato le porte del convoglio, infuocato a causa delle alte temperature e dell'assenza di aria condizionata, del quale erano di fatto prigionieri.


Sul posto intanto sono dovuti intervenire, oltre ai tecnici di Rfi per il ripristino della linea, anche i vigili del fioco volontari del Distaccamento di Abbiategrasso. Sulla app di Trenord l'ultimo aggiornamento su quella situazione risale a mezz'ora dopo la mezzanotte di ieri, quando veniva specificato che l'incidente aveva bloccato la circolazione lungo la direttrice Milano-Mortara e che i ritardi erano al momento stimati nell'ordine di 90 minuti, con conseguenti variazioni di percorso e cancellazioni. «È in corso l'intervento dei tecnici di RFI e dei Vigili del fuoco - si legge testualmente nella nota di Trenord - e la riattivazione della linea è prevista per le 5.30 circa».


Questa mattina però ancora la normalità non era stata ripristinata all'ora dei primi treni frequentati dai pendolari: cancellati sia quello in partenza da Mortara alle 5.33 previsto in arrivo a Porta Genova alle 6.18, sia quello proveniente da Alessandria che avrebbe dovuto arrivare a Milano alle 6.41, sia infine quello in partenza da Mortara alle 7.23 per raggiungere Porta Genova alle 8.13.


Marco Aziani ("Ordine e Libertà" - servizio sull'edizione da venerdì 21 agosto nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net