Banner

Milano-Mortara, avanti con il "settembre nero". Cancellazioni e ritardi beffa quotidiana. Nai presto da Trenord

http://www.bianews.it/img/Galpenpen.jpg



Articolo del: 24/09/2020 09:48:50

«Settembre nero» è l’espressione usata dai pendolari della Milano-Mortara nelle loro comunicazioni interne dopo l’ennesima mattinata che li ha visti, oggi giovedì 24 settembre, alle prese con gli immancabili ritardi e le consuete cancellazioni di treni. 


C’è perfino chi, puntando sull’ironia, ha scoperto una vena poetico-satirica: «Venti di libeccio al mare / Venti di tramontana in montagna /  Venti di ritardo in pianura». Logicamente riferendosi ai minuti accumulato anche stamane dal treno in partenza (teoricamente) alle 7.16 da Abbiategrasso per Milano Porta Genova, dopo che dalla applicazione di Trenord già risultava in largo anticipo la cancellazione del treno che normalmente (?) parte da qui alle 7.47 (e dunque, chissà che ressa su quello successivo…).


«E intanto ancora una volta siamo qui ad aspettare che passi qualcosa per andare verso la metropoli», scrivono i pendolari nella nostra chat. Come pure: «Il treno per Milano Porta Genova successivo a quello (cancellato) delle 7.47, viene annunciato con 10 minuti di ritardo… e chissà se saranno solo 10. Sta di fatto che se uno aveva calcolato di essere nel capoluogo per le 8.15, è già tanto se a quell’ora sarà riuscito a salire su quello in partienza da Abbiategrasso… Ormai la beffa quotidiana è servita». 


Pane per i denti del sindaco Cesare Nai, che in una nota diffusa nei giorni scorsi dall’ufficio stampa del Comune di Abbiategrasso ribadisce di avere chiesto un incontro urgente con i vertici di Trenord «ai quali esporremo le problematiche più volte segnalate dai pendolari in merito a ritardi, soppressioni e disservizi sulla linea». Speriamo che non sia un incontro conciliante (e se Nai si portasse appresso una delegazione di utenti della Milano-Mortara?).


Marco Aziani (“Ordine e Libertà”) - servizio sull’edizione da venerdì 25 settembre nelle edicole



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net