Banner

Covid-19 si è portato via anche Rinaldo Olivieri, il parrucchiere-artista. Il ricordo della figlia Valentina. Venerdì il funerale

http://www.bianews.it/img/Grinaldolivieri.jpg



Articolo del: 18/11/2020 08:02:24

È di ieri pomeriggio, martedì 17 novembre, la triste e dolorosa notizia della scomparsa di Rinaldo Olivieri, uomo buono e dall’animo creativo, conosciuto da tutti a Abbiategrasso per aver condotto per moltissimi anni il negozio di parrucchiere che lo vedeva impegnato in prima persona accanto alla moglie, Ornella, nella bottega di viale Papa Giovanni XXIII che portava proprio, semplicemente, il nome dei due coniugi: «Rinaldo e Ornella”.
Quello stesso negozio, che poi ha avuto un’evoluzione e una ventata di freschezza con l’avvento della seconda generazione, si chiama “Più Stili” e si trova sempre al medesimo indirizzo, è condotto ormai da anni dai figli Alessandro e Valentina.
È proprio quest’ultima, con parole di infinita dolcezza per il suo papà e nonno dei suoi piccoli e al contempo con la più che comprensibile durezza di linguaggio nei confronti del virus che ha rapito agli effetti terreni quest’uomo ancora nel pieno delle sue facoltà, ad annunciare e ricordare Rinaldo, svelandoci tra l’altro che proprio oggi, 18 novembre, sarebbe stato il suo settantaquattresimo compleanno.
Ecco le parole postate da Valentina, che meritano rispetto e visibilità per ricordare degnamente questa ennesima vittima del Covid-19 (ad Abbiategrasso sono ad oggi in tutto 49 sulle 1185 persone che lo hanno contratto dall’inizio della pandemia, ovvero il 4.13%, appena al di sopra della media nazionale).
«Domani avresti compiuto 74 anni - ha scritto Valentina Olivieri in ricordo del papà - e invece ‘sto merda di virus ti ha portato via da noi. Tu eri speciale in tanti modi, riporto le parole di un tuo cliente, sapendo che rispecchia il pensiero di molti: "Era un uomo ed artista speciale: ribelle e per certi versi rivoluzionario; dal tocco magico e che capiva le persone... i suoi gesti tecnici non erano mai scontati, ma avevano sempre una cura speciale e profonda legata alla persona alla quale tagliava i capelli. Con lui c'era un rapporto speciale e mancherà molto anche a me”.
Per me invece eri un papà fantastico, il mio papà!  Un nonno incredibile, unico! Non posso immaginare le nostre vite senza di te. Tommy è convinto che tanto poi torni che è uno dei tuoi scherzi, come mi piacerebbe fosse così! Noemi invece ha capito e già le manchi! Il mio dolore più grande è  che non abbiamo potuto starti vicino, sei morto solo e spaventato, avrei solo voluto abbracciarti forte e dirti di non mollare. L'unica mia consolazione è che almeno ti ho potuto salutare prima che ti portassero via. Non preoccuparti, per la mamma ci pensiamo noi! Tu proteggici da lassù.  Ah, il tuo presepe è in buone mani, l’8 dicembre lo accendiamo e tranquillo, ogni anno lo faremo per te».
Oggi sulla pagina Facebook del negozio Più Stili, dove proprio ieri mattina era stata data giustamente importanza alla notizia che finalmente il salone è aperto e nel rispetto di tutte le prescrizioni anti Covid attende i clienti, viene annunciata la notizia della chiusura per lutto nella sola giornata di venerdì 20 novembre, data del funerale di Rinaldo, che sarà officiato alle 15 nella chiesa di San Pietro.
Marco Aziani (“Ordine e Libertà” - servizio sull’edizione da venerdì 20 novembre nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net