Banner

«Limiti di velocità nel cuore di Abbiategrasso, che confusione!». Studio e mappa di Fiab Abbiateinbici per aumentare la sicurezza

http://www.bianews.it/img/Glimiti.jpg



Articolo del: 25/11/2020 08:14:05

Limiti di velocità nel cuore della città di Abbiategrasso sotto la lente di Fiab Abbiateinbici che ha studiato l’argomento con un’indagine sulle strade lungo la cerchia degli antichi bastioni e al suo interno ed ha di conseguenza sollecitato l’amministrazione comunale a prendere provvedimenti conseguenti a tutela della sicurezza di cicilisti e pedoni.


«Con l'intento di fare un gesto utile a migliorare la sicurezza stradale in città - scrive Fia Abbiateinbici nella nota inviata ieri sera ai giornali - abbiamo rilevato i segnali di limite di velocità presenti lungo i viali Cavallotti, Cattaneo, Dell'Uomo e Manzoni. L'indagine è conseguente al nostro rapporto "Un incidente non è per caso: la pericolosa convivenza tra automezzi, pedoni e ciclisti ad Abbiategrasso", dove si è visto che quasi un terzo degli investimenti di pedoni e ciclisti ha avuto luogo proprio su questo percorso. Molto meno numerosi sono gli incidenti all'interno del centro storico, suggerendo che una causa possa essere la maggiore velocità delle auto lungo i bastioni».


Fiab Abbiateinbici ha ricavato, dal suo studio, uno strumento di immediata comprensione e utile a tutti coloro che, all’interno della macchina comunale, vorranno prendersi a cuore la questione e individuare contromisure adeguate.


«La mappa che abbiamo realizzato - prosegue l’associazione - mostra quanto confusa sia la segnaletica dei limiti. In alcuni tratti a seconda del verso di percorrenza ci sono limiti diversi sui due lati, altrove il limite passa da 30 a 50 km/h senza ragione apparente.  Particolarmente allarmante il fatto che nei due punti più affollati da pedoni e ciclisti (davanti alla stazione e alla scuola primaria “Umberto e Margherita di Savoia”) il limite sia di 50 km/h».


La conclusione è in un semplice (almeno sulla carta) suggerimento:  «A nostro avviso - termina la nota di Fiab Abbiateinbici - per aumentare la sicurezza delle moltissime persone che a piedi e in bici quotidianamente percorrono queste vie sarebbe opportuno limitare lungo tutto il percorso la velocità a 30 km/h, inserendo anche sistemi di limitazione della velocità in modo da assicurare la massima efficacia dei provvedimenti». Agli assessori alla Viabilità (il sindaco Nai in persona) e alla Sicurezza  (Alberto Bernacchi) la palla per una risposta, prima a parole e poi, si spera al più presto, nei fatti.


Marco Aziani (“Ordine e Libertà” - servizio sull’edizione da venerdì 27 novembre nelle edicole)



Loggati al sito per poter commentare l'articolo

Webmaster Alessandro Russo E-Mail:webmaster@russoalessandro.net
www.russoalessandro.net